Mondo Lipu. Alberi in città, un aiuto per i piccoli animali

Occorre privilegiare la diversità delle specie arboree

alberi in città
Leccio. Foto: Marco Dinetti
Share

Gli alberi in città sono molto utili per una serie di benefici per l’ambiente e la nostra salute, che vengono definiti “servizi ecosistemici” e ai quali sono state dedicate delle schede precedenti. Inoltre se progettiamo parchi urbani e giardini privati con criteri ecologici si avvantaggia anche la biodiversità: questo approccio si chiama “birdgarden” e permette di attirare piccoli animali selvatici attorno alle nostre case.

Progettazione e manutenzione delle alberature

Innanzi tutto occorre progettare con un assetto informale, perché più simile a un ambiente naturale. Per questo occorre privilegiare la diversità, evitando di piantare solo alberi di un’unica specie, che renderebbero il giardino monotono come se fosse una monocultura. Anche i sesti di impianto non devono essere rigidi e geometrici. Per gli uccelli e gli altri animali sono molto utili gli alberi che producono frutti, bacche e nettare.

Le piante sempreverdi garantiscono un rifugio durante l’inverno, mentre quelle con chiome folte sono utili per costruire il nido al sicuro dai predatori. Se nell’area verde ci sono già degli alberi (o come prospettiva per il futuro) occorre ricordare che quelli maturi e senescenti – con fusti di almeno 40 cm di diametro – sono fondamentali perché possano essere presenti le specie di avifauna che nidificano nelle cavità, quali ad esempio l’Assiolo, l’Upupa, il Codirosso, la Cinciarella, il Picchio muratore, il Rampichino.

Scelta delle specie arboree

La preferenza deve andare alle essenze autoctone e a quelle più adatte al contesto climatico, geografico e ambientale del luogo nel quale ci troviamo. Questo non significa escludere del tutto le piante esotiche, che possono essere scelte perché ci piacciono, oppure hanno delle funzioni particolari. Si tratta quindi di un bilanciamento, che deve privilegiare nettamente gli alberi autoctoni e quelli naturalizzati. Nelle nostre scelte occorre ricordare che le piante caratterizzano il paesaggio, la fisionomia del luogo e le funzioni ecologiche.

La scheda

La scheda sugli alberi da giardino si può scaricare qui. Successivamente ne pubblicheremo una sugli arbusti utili per completare il “birdgarden”.

Informiamo che da giugno la rubrica Mondo Lipu uscirà solo il secondo lunedì di ogni mese.

A cura di Marco Dinetti, Responsabile nazionale Ecologia urbana Lipu

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*