Confagricoltura: “A Natale comprate alberi veri”

Appello del presidente Neri: "Aiuta l'economia del territorio"

alberi veri a natale
Share

Pubblicato ore 12:00

TOSCANA – “A Natale comprate alberi veri – è l’invito del presidente di Confagricoltura Marco Neri – meglio un abete vero: non inquina, cura l’ambiente e aiuta l’economia del territorio. L’albero di plastica ha levati costi sia di costruzione che di smaltimento, inquina quando viene prodotto e quando viene smaltito, mentre quello vero produce ossigeno, riduce l’anidride carbonica e porta ricchezza al territorio”.

Una scelta, quella di preferire l’albero vero, che va anche nella direzione di sostenere il comparto florovivaistico duramente colpito dall’azzeramento dell’export. Un modo dunque per aiutare le imprese del settore a reggere alla crisi.

“Il florovivaismo è un comparto fondamentale per l’economia e l’agricoltura della nostra regione – spiega Neri – si pensi che solo nell’area di Pistoia ci sono 5mila ettari di vivai in cui lavorano migliaia di persone generando un indotto che è il più alto d’Italia. Questo settore va sostenuto, in un momento difficile in cui il mercato interno è rimasto l’unico sbocco: il 70% della produzione di piante e fiori della Toscana è diretto all’estero, ma ora le esportazioni sono quasi azzerate per le difficoltà dei contatti e dei trasporti”. Da qui l’appello ad acquistare alberi e stelle di Natale nei vivai del territorio, a chilometro zero.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*