Canile di Livorno, ecco i bandi per servizi veterinari e di vigilanza

Morini: “A marzo Livorno avrà il suo canile comunale"

bandi per il canile di livorno

LIVORNO – “A marzo Livorno avrà il suo canile comunale. Lo abbiamo promesso e stiamo chiudendo il cerchio delle procedure per raggiungere questo obiettivo importante” sono le parole di Andrea Morini, assessore alla tutela degli animali. E proprio per stringere il cerchio sono stati pubblicati sull’albo pretorio comunale i bandi per l’affidamento dei servizi veterinari e del servizio di vigilanza armata relativi al canile del Comune di Livorno.

Dopo l’aggiudicazione alla ATA.PC. Livorno Onlus dell’appalto per l’assistenza diurna e la custodia dei cani ricoverati presso la struttura, i due bandi vanno a completare ulteriormente l’iter di affidamenti necessari per lo startup della struttura che durerà fino al 31 dicembre 2019.

Bando affidamento dei servizi veterinari

Tra i requisiti che deve avere il direttore sanitario del canile c’è un’esperienza di almeno 5 anni in strutture analoghe: “La figura del direttore sanitario del canile è decisiva – sottolinea Morini – garantisce la salute e il benessere animale, incide sulla loro dieta e inoltre deve sapersi attivare con i necessari interventi chirurgici salvavita in situazioni di bisogno”.

L’appalto per i servizi veterinari, con una base d’asta di 39.900 euro (iva e Enpav escluse), ha durata fino al 31 dicembre 2019 e prevede attività di assistenza ordinaria e straordinaria in capo a un Direttore sanitario come previsto dal Regolamento del canile comunale di Livorno approvato nel novembre 2018. Tra le numerose attività ordinarie indicate nel capitolato, la prima visita a ogni cane ospitato, la fornitura di medicinali e materiali necessari alle cure e profilassi e l’eventuale consulenza agli adottanti per problematiche di tipo sanitario o comportamentale entro i 4 mesi dall’adozione. Restano incluse nell’appalto come attività straordinarie le operazioni chirurgiche salvavita o urgenti, anche per i gatti randagi feriti, e le soppressioni eutanasiche. Consulta il capitolato di gara.

Bando servizio vigilanza

L’appalto per il servizio di vigilanza armata della struttura, che include la garanzia per tutti i giorni di almeno 4 ispezioni notturne tra le 21 e le 7 cui la ditta aggiudicataria dovrà aggiungere altre 50 ore annuali, ha una base di gara di 32.000 euro (iva esclusa). Consulta il capitolato di gara.

Offerta più vantaggiosa

Entrambe le gare saranno affidate secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un punteggio massimo di 70 al progetto tecnico e di 30 all’offerta economica.

Per la partecipazione a entrambe le gare è obbligatoria la realizzazione di un sopralluogo presso la struttura in accordo con l’Ufficio Tutela Animali del Comune di Livorno. Telefono URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico): 0586820050.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*