“Welcome on sofà”, secondo appuntamento alla Goldonetta

Per discutere della candidatura a capitale italiana della cultura

secondo appuntamento con welcome on sofà alla goldonetta
Gli ospiti del primo appuntamento

LIVORNO – Secondo appuntamento con “Welcome on sofà” il format ideato da Fondazione Teatro Goldoni e guidato dalla coppia di comici Stefano Santomauro e Alessia Cespuglio che intende traghettare la nostra città verso la candidatura a capitale italiana della cultura 2021.

Questa sera, sabato 6 aprile, l’evento si svolgerà alla Goldonetta, dopo il primo appuntamento nella chiesa sconsacrata del Museo della Città. Stefano Santomauro e Alessia Cespuglio torneranno a sedersi sul noto divano rosso, già usato durante Effetto Venezia, dando il via a un vero e proprio confronto con artisti, imprenditori, sportivi, semplici cittadini che vogliono dare un contributo su progetti e idee per la candidatura. Ogni appuntamento sarà condotto con leggerezza e un pizzico di irriverenza, un vero e proprio talk show che alternerà momenti di spettacolo e intrattenimento.

Gli ospiti

Gli ospiti di stasera sono: Massimo Gattabrusi parrucchiere cinematografico vincitore l’Emmy Award, l’Oscar della tv Usa; Paolo Ciriello, fotografo cinematografico; Toto Barbato, imprenditore; Marco Conte, direttore Teatro Vertigo; Francesco Cortoni direttore Nuovo Teatro delle Commedie; Andrea Gambuzza e Ilaria Di Luca direttori del Teatro della Brigata; Sandro Giacomelli, Amministratore Delegato LEG Eventi; Amasi Damiani, regista; Andrea Raiano, campione di scacchi; Lamberto Giannini, docente di Storia e Filosofia e regista; Andrea Arienti fondatore 3DNEXTECH; Lenny Bottai, pugile; Cristiano Lucarelli, allenatore; Michele Borghetti, campione di dama e Gabriele Baldocci, musicista.

Gli appuntamenti tutti a ingresso libero fino aesaurimento posti e ogni serata sarà trasmessa in diretta streaming sul profilo facebook del Teatro Goldoni.

Prossimo appuntamento: sabato 4 maggio ore 21 Ex Casa della Cultura.

Info: 0586204223.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*