“Welcome on sofà”, incontri per parlare di Livorno Capitale italiana della cultura

A condurre con ironia Alessia Cespuglio e Stefano Santomauro

presentata l'iniziativa welcome on sofà: incontri con i personaggi della cultura livornese per parlare di Livorno Capitale della cultura 2021
Da sn: Bertelli, Leone, Cespuglio, Santomauro, Belais
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Tre incontri per parlare di Livorno, per trovare i giusti elementi, i progetti, le idee che traghetteranno la nostra città verso la candidatura a Capitale italiana della cultura 2021.

Che cos’è?

Tre incontri che riprendono il format “Welcome on sofà” – ideato dalla Fondazione Teatro Goldoni – che la scorsa estate, in occasione di Effetto Venezia, ha visto protagonisti gli attori Alessia Cespuglio e Stefano Santomauro intervistare su un comodo sofà posizionato nel quartiere Venezia gli ospiti che dovevano salire sul palco di Piazza del Luogo Pio durante la kermesse. Anche in questo caso a condurre i tre incontri sarà la coppia di comici affiancati da artisti, imprenditori, sportivi, progettisti e semplici cittadini che potranno portare il loro contributo affinché questa candidatura sia sentita come un progetto di tutta la città.

“Dobbiamo toglierci di dosso il complesso di Cenerentola o del Brutto Anatroccolo – ha detto Francesco Belais, assessore alla cultura – abbiamo una storia orginale, siamo la Città delle Nazioni, è una cosa solo nostra, abbiamo tutte le carte in regola per diventare la Capitale Italiana della cultura 2021 ma per farlo bisogna fare rete, dobbiamo inizare un percorso che coinvolga tutte le realtà del territorio e farlo in un momento in cui, con l’avvicinarsi delle elezioni, si tende invece a dividersi”.

Interviste e web serie

Il progetto che coinvolge Cespuglio e Santomauro li condurrà anche a realizzare una serie di interviste tra i cittadini per capire cosa ne pensano di questa opportunità, poi caricate e disponibili per la visualizzazione sulla pagina Facebook del Teatro Goldoni.

“Stiamo riscontrando molto entusiasmo tra i livornesi – ha detto Alessia Cespuglio – i cittadini credono molto in questa candidatura. Con “Welcome on sofà” Santomauro e io punteremo sulla comicità, con i litigi e i battibecchi che ormai ci contraddistinguono”. Per l’occasione i due comici hanno anche realizzato una web serie con sketch comici e si sono immaginati di essere raggiunti da un emissario di Ferdinando de’ Medici arrivato dal passato che dà loro l’incarico di fare di Livorno la Capitale della Cultura 2021 (potete trovare questo video sulla Pagina Facebook del Teatro Goldoni). “Visto che uno dei pilastri del progetto di candidatura saranno le Livornine e Livorno delle Nazioni, abbiamo voluto giocare proprio su questo” ha concluso Cespuglio.

Ma quali saranno le date degli incontri?

– giovedì 21 marzo ore 21 presso l’ex Chiesa di piazza del Luogo Pio (l’area è piuttosto ristretta pertanto l’evento sarà trasmesso anche in streaming sulla pagina Facebook del Teatro Goldoni) e in questo caso interverranno: il sindaco Filippo Nogarin, il vicesindaco Stella Sorgente, l’assessore alla cultura Francesco Belais, il direttore artistico del Teatro Goldoni Marco Leone, la direttrice del Museo della Città di Livorno Paola Tognon, il presidente di Asa Nicola Ceravolo, il dirigente dell’ufficio cultura del Comune di Livorno Antonio Bertelli, la responsabile Ricerche PROMO P.A. Fondazione Annalisa Giachi, il fondatore di Kayser Italia Valfredo Zolesi, i fumettisti Daniele Caluri ed Emilio Pagani, la guida turistica Fabrizio Ottone, la conduttrice televisiva Angela Rafanelli, il presidente dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni Marco Luise, la ballerina, coreografa e assistente del grandissimo Lindsay Kemp Daniela Maccari, il calciatore Igor Protti, il direttore della Fondazione Trossi Uberti Veronica Carpita e il delegato provinciale del Coni Giovanni Giannone.

– sabato 6 aprile ore 21 alla Goldonetta
– sabato 4 maggio ore 21 al Cisterino di Città.

Ricordiamo che nel frattempo il Comune di Livorno sta effettuando incontri con vari rappresentanti del sistema livornese per creare il Comitato Promotore. L’iniziativa vede la partnership della società Porto Livorno 2000, del gruppo di ULab e dell’Istituto Superiore Mascagni.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*