Vivere piazza Garibaldi con “Popup Fest”

Dal 24 maggio al 30 giugno spettacoli, musica, cene e laboratori

popup fest
I Popuppers con l'Amministrazione durante la conferenza stampa di stamani. Foto: Valeria Cappelletti
  • di Valeria Cappelletti:

LIVORNO – Si chiama “Puf” (Popup Fest), il primo Festival che coinvolge piazza Garibaldi, frutto dell’idea, della tenacia e della creatività dei Popuppers, riuniti come Comitato Artistico Sperimentale Garibaldino, e grazie a un finanziamento di 4mila euro ottenuto con il bando di Garibaldi Top.

Più di un mese di eventi, dal 24 maggio al 30 giugno, che vedrà protagonisti tra gli altri Michele Crestacci, Licantropi, i Caleido e i De’ Soda Sisters, insieme a momenti di solidarietà, laboratori per i bambini, vernacolo, cabaret, musica dal vivo, cene.

Il calendario delle iniziative è stato presentato questa mattina sul palco di piazza Garibaldi alla presenza del vicesindaco Stella Sorgente, di Francesco Belais assessore alla cultura e di Paola Baldari, assessore al commercio e dei Popuppers. Un impegno durato un anno quello dei Popuppers che hanno puntano alla riqualificazione del quartiere insieme alle istituzioni e agli abitanti riuniti nei Centri Commerciali Naturali Antico Borgo Reale, Vivigaribaldi, I Love Pontino, Quartieri Uniti Equosolidali, Vivicentro e Asia Usb, tutti partner del progetto.

“In quartiere Garibaldi è protagonista di un importante lavoro di riqualificazione urbana – ha detto Sorgente – il progetto di sicurezza sta dando buoni frutti, ma questo risultato non è solo dovuto ai controlli svolti dalle Forze dell’Ordine ma anche alla riqualificazione dell’arredo urbano e ai tanti eventi culturali. Questo quartiere sta davvero cambiando e piazza Garibaldi è sempre più luogo di ritrovo e socializzazione tra i più caratteristici e ricercati della città”.

Ecco il programma:

Ad aprire il Festival il 24 maggio sarà il reggae di DJ Francuzz (dalle 19), degli HookaH & The Trenchtown Train (dalle ore 22).

Il 26 maggio Roberto Luti, Simone Luti, Alex Sarti, Nicola Venturini ed Enrico Cecconi in “Livorno al Centro“, ore 21.30.

Il 29 maggio dalle 19.30 si terrà una cena di quartiere in piazza, organizzata insieme a Vivigaribaldi, sempre nella modalità: condividi spazi, sedie, cibo e tavolini con chi vuoi, con musica dal vivo.

Il 31 maggio è prevista alle ore 21 la proiezione del docu-film “Una valigia piena di donne” di Mariella Valenti di I love Pontino: quattro interviste realizzate da Valenti a donne provenienti da quattro diversi paesi del mondo che, giunte in Italia, sono diventate medici, registi, assessori, professoresse; alle ore 22 il concerto delle De’ Soda Sister’s, canti popolari al femminile.

Il 7 giugno è la volta dell’indie d’autore con i Caleido + The Echoplaying che suoneranno alle 21.30, mentre il 12 giugno laboratorio teatrale con Il Grattacielo alle 18.30, alle 19.30 è prevista un’altra cena di quartiere e poi The Flowers International Harmony Music di Mario e Susy Fiori.

Il 14 giugno alle 20.30 spazio al vernacolo con lo spettacolo “Omini&donne” di Gabriele Nuterini, seguito dalla musica dei Licantropi.

Il 16 e il 17 giugno dalle 17.30 Festa del Borgo Reale con musica e artigianato in piazza e, il 16 giugno si terrà anche “Stampville”, laboratorio di timbri dedicato ai bambini.

Il 22 giugno dalle 21 Michele Crestacci Show, cabaret social-popolare, seguito dalla jam session della Banda Libera Svs (alle 22).

Il 26 giugno alle 18.30 laboratorio teatrale con Il Grattacielo e alle 19.30 nuova cena di quartiere, a seguire karaoke con “La nuova espressione” e cabaret con Fabio Nocchi.

Il 28 giugno musica rock progressive con i Jethro Tugs cover band dei Jethro Tull alle 21.30.

Il 30 giugno, data finale del Pop Up Fest, dalle 19 “Piazza del mondo”, jam session di musica etnica con DJ Francuzz.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*