Utopia del Buongusto alla funicolare di Montenero con “Vagoni vaganti”

Un viaggio originale insieme ad Andrea Kaemmerle e Claudio Parri

Claudio Parri e Andrea Kaemmerle
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Il Festival Utopia del Buongusto torna, per il 12esimo anno, alla funicolare di Montenero con lo spettacolo “Vagoni vaganti“. Tre giorni, da venerdì 18 a domenica 20 settembre alle 21.30.

Lo spettacolo, di e con Andrea Kaemmerle e Claudio Parri. In collaborazione con il Comune di Livorno e CTT Nord (Compagnia Toscana Trasporti) che gestisce l’impianto della funicolare, si svolgerà nelle carrozze della funicolare che possono ospitare, causa Covid, un numero limitato di persone a replica, pertanto la prenotazione è obbligatoria.

Vagoni Vaganti nasce nel 2008 in occasione del centenario della funicolare di Montenero. Lo spettacolo è un immaginario e originale viaggio da Vladivostok a Mosca e ritorno, simulato o dissimulato nella tratta Montenero alto – Montenero basso. Due viaggi agli antipodi per lunghezza ma in fondo vicini e accomunati dall’enorme fibrillazione del “Si parte!”. Il pubblico viene accolto da Slava e Cola, due compagni ferrovieri dell’unione sovietica all’ultimo viaggio prima della pensione. I due, inizialmente, preparano i viaggiatori dando informazioni utili e storiche per affrontare l’eroico viaggio e, dopo l’imbarco sulle carrozze della funicolare, trasformata nel secolare treno, inizia lo spumeggiante e strampalato viaggio verso la “fine del mondo”. I due Vagoni Vaganti su e giù per la funicolare di Montenero si ritroveranno infine a Vladivostok per brindare insieme.

Alle 20 cena in luogo presso i ristoranti Montallegro Orlandi e Conti.
Informazioni e prenotazioni 3280625881 – 3203667354.
Prevista anche visita allo storico e bel santuario della Madonna di Montenero, seguito dalla sosta con gelato sulla meravigliosa terrazza con vista sul porto di Livorno.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*