Un’estate tra arte, cinema e musica al Vittoriano

Una mostra e tre film saranno dedicati ad Anna Magnani

Il Vittoriano

ROMA – Musica, architettura e cinema, il Vittoriano apre le sue porte ai romani e non solo per una stagione estiva ricchissima di appuntamenti. Un ciclo di eventi che partirà domani, 9 giugno, per concludersi l’1 settembre per un totale di cento iniziative tutte a ingresso libero (il numero degli spettatori sarà comunque limitato alla grandezza del luogo).

              Anna Magnani in “Mamma Roma”

Partendo dal cinema, la Sala Zanardelli del Vittoriano ospiterà una mostra dedicata ad Anna Magnani, figura indimenticabile nel cinema italiano. Saranno esposti oggetti, fotografie, materiali audio e video che ripercorrono la figura dell’attrice dai suoi esordi nel teatro e nella rivista fino ai successi di Cinecittà e di Hollywood. La mostra sarà inaugurata il 20 luglio e sarà visitabile fino al 22 ottobre. Si intitola invece “Anna Magnani: una vita per il cinema”, la rassegna di tre film d’autore collegata alla mostra sull’attrice. Saranno proiettati “Bellissima” di Luchino Visconti, “Mamma Roma” di Pier Paolo Pasolini e “L’Amore” di Roberto Rossellini, privilegiando così la ricerca neorealista. Ciascuna proiezione avrà inizio alle ore 21, il 24 luglio, il 31 luglio e il 7 agosto sulla Terrazza Italia del Vittoriano. Curata da Mario Sesti, regista, giornalista e critico cinematografico, è promossa e organizzata dal Polo Museale del Lazio in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, Istituto Luce Cinecittà e Rai Teche.

Ancora tre le proiezioni stavolta dedicate a tre film scelti da Giuliano Montaldo, tra i più importanti sceneggiatori e registi italiani, presentati nel corso dell’edizione 2017 dei David di Donatello: lunedì 19 giugno, Cinque mo(n)di di Giancarlo Soldi, alla Terrazza Italia, ore 21; Il fischio di famiglia di Michele Salfi Russo, lunedì 26 giugno nella Sala Zanardelli, ore 21 e martedì 4 luglio (Sala Zanardelli, ore 21): Sciuscia 70 di Mimmo Verdesca.

Per quanto riguarda l’architettura sarà dedicata a un ciclo di incontri dal titolo “Con gli occhi delle donne. L’architettura e il design al femminile nella società dei millennials”, curato da Gabriella Musto, direttrice del Vittoriano, interverranno alcune famose rappresentanti dell’architettura e del design internazionale, sulla Terrazza Italia. Il 21 giugno, Benedetta Tagliabue e Alessandro Di Marino; il 27 giugno, Annalisa Sonzogni; l’11 luglio, Claudia Mattogno e il 25 luglio, Johanna Muszbek.

Nicky Nicolai

Molti saranno poi gli appuntamenti con la musica, la rassegna, che si apre domani, 9 giugno, vede per il jazz esibirsi Nicky Nicolai (9 giugno), Maurizio Giammarco (16 giugno), Giovanni Tommaso (23 giugno), Enzo Pietropaoli Yatra Quartet (30 giugno), Francesco Bearzatti (7 luglio), Enrico Rava (17 luglio), Fabio Zeppetella (21 luglio), Rosario Giuliani (28 lugio), Greta Panettieri Quartet (11 agosto), Marco Rinalduzzi (18 agosto), Maria Pia De Vito e Gegè Telesforo (15 agosto e 1 settembre); per la musica classica Ezio Bosso (26 luglio) e Ramin Bahrami con I Solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (3 luglio).

Un evento speciale sarà infine quello del 4 agosto, quando sul Piazzale del Bollettino lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz legge la “sua” via Appia accompagnato dalla European Spirit of Youth Orchestra.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*