Un corteo in difesa delle democrazia, contro rigurgiti fascisti

Partenza da piazza del Municipio alle 15.30

corteo democrazia
Share

LIVORNO – Questo pomeriggio alle 15.30 da piazza del Municipio partirà un corteo “in difesa della democrazia costituzionale” dicono gli organizzatori, con lo “scopo di sensibilizzare le cittadine ed i cittadini di Livorno sul ritorno di un’emergenza all’avanzata fascista e antidemocratica che prepotentemente si sta manifestando in Regione e purtroppo, diffusamente nel paese”. Alle ore 16 il corteo si fermerà in piazza Cavour e qui si terranno letture e commenti di brani antifascisti.

A organizzare il corteo sono: Sinistra Anticapitalista, Partito della Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, Partito Comunista Italiano, Buongiorno Livorno, Oltre e Alba; aderiscono Associazione Italia – Cuba, WILPF, ANPI, ANPIA, ANED, ARCI e Futuro.

“I recenti episodi di Ostia, Como, ed altre parti d’Italia – scrive Marcello Lenzi per ALBA co-promotrice dell’iniziativa – ci dicono che il più che ventennale abbassamento della guardia nei confronti dei pericoli a cui è sottoposta la democrazia quando la si dà per ormai acquisita, soprattutto in un paese come il nostro che ha aperto all’Europa del XX° secolo la via a tutti i fascismi che hanno portato lutti e distruzioni come mai nella storia umana, ha dato spazio a rigurgiti neofascisti che sono intollerabili. Per questo abbiamo pensato che nella nostra città occorresse dare un segnale forte in difesa della democrazia costituzionale organizzando un corteo ed un presidio a cui faranno seguito altre iniziative nelle settimane a venire e nel 2018. Ci siamo rivolti a forze politiche ed associazioni che hanno risposto con vigore al nostro appello”.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*