Ultimo appuntamento con “Classica con gusto”

Si esibiranno due artisti di fama internazionale: Mattia Zappa e Massimiliano Mainolfi.

Il duo Mattia Zappa e Massimiliano Mainolfi
Share

LIVORNO – “Ultimo saluto da un mondo migliore”: è questo il titolo della serata conclusiva di “Classica con gusto”, attesa per stasera, 16 maggio, alle ore 21 alla Goldonetta. “Il mondo migliore – afferma il Maestro Carlo Palese – sarebbe la musica che parla al cuore e che può far dimenticare gli orrori ed elaborare il dolore”. Musica che sarà resa in modo mirabile da due artisti affermati a livello internazionale: il violoncellista svizzero italiano Mattia Zappa ed il pianista Massimiliano Mainolfi.

Massimiliano Mainolfi e Mattia Zappa

Si tratta di un duo molto affiatato e dalla forte personalità, anche per l’accurata scelta del repertorio e dei programmi dei loro concerti. Il concerto inizierà con la Sonata “Arpeggione” di Franz Schubert, una partitura affascinante e virtuosistica, molto lirica, che fu inizialmente pensata e scritta per uno strumento poi caduto in disuso che rappresentava un ibrido tra violoncello e chitarra: si suonava con l’arco da seduti come il primo, ma aveva sei corde come la chitarra di cui riprendeva la forma della cassa e della tastiera. A seguire due opere del musicista boemo Antonín Dvořák con il  Rondò Op. 94, genere molto in voga nella seconda metà dell’Ottocento e la sognante pagina lirica Waldesruhe “La calma del bosco” Op. 68 n.5.

La serata si concluderà con la struggente terza sonata di Martinů del 1952, “Ultimo saluto da un mondo migliore”. Un compositore in cui possono scorgersi influenze della  musica nazionale del suo paese, impressionismo francese, neoclassicismo di Stravinskij fino alle influenze del jazz.

Ultimi biglietti posto unico numerato € 10 presso il botteghino del Goldoni il martedì ore 10–13 e dalle ore 20.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*