Tutto pronto per la 41esima Coppa Risiatori Tito Neri

La gara remiera si disputerà sabato 2 e domenica 3 giugno

La Torre della Meloria

LIVORNO – La Coppa Risiatori Tito Neri è tra le regate a remi più lunga d’Europa con i suoi 7600 metri, si disputerà sabato 2 e domenica 3 giugno per la 40 esima edizione. Il sabato si disputerà la MiniRisiatori degli under 18 e delle ragazze, domenica la Coppa Risiatori che partirà dalla Torre della Meloria fino alla Darsena Nuova.

Ecco il programma:

Sabato 2 giugno:
Alle 10 verranno estratte le boe di partenza della gara dei gozzi a 10 remi.

Alle 16.30 verranno consegnate le gozzette a 4 remi agli equipaggi juniores e femminili.

Alle 16.35 verranno effettuati i sorteggi delle gare degli under 18 e delle ragazze.

Alle 17 si svolgerà la MiniRisiatori per i vogatori Under 18.

A seguire andrà in scena la MiniRisiatori delle ragazze.

La MiniRisiatori si svolgerà nelle acque della Darsena Nuova, di fronte agli Scali Novi Lena. La lunghezza della gara sarà di circa mille metri e gli equipaggi dovranno percorrere un tragitto triangolare con 3 giri di boa e la partenza e l’arrivo fissati davanti alla cantina del Borgo. La regata sarà a cronometro.

Domenica 3 giugno:
Alle 10 consegna delle barche e delle note di gara.

Alle 16.30 sarà possibile ritirare i gozzi e dirigersi alla Meloria.

Alle 18 partirà la Quarantesima Coppa Risiatori Tito Neri dalla Torre della Meloria, con arrivo fissato in Darsena Nuova.

Alle 19.30 si svolgeranno le premiazioni in piazza Mazzini.

Tutti gli equipaggi a 10 remi verranno premiati con una coppa e i primi 3 classificati con apposite medaglie. Per quanto riguarda under 18 e femminile, verranno premiati solo i primi 3 classificati. Il rione che raggiungerà il punteggio più alto in base alle tre categorie in gara, sarà premiato con la “Supercoppa Risiatori”. Per celebrare i 40 della Coppa Risiatori Tito Neri, la classica festa di piazza Mazzini che da anni accompagna la prima gara del trittico, durerà 10 giorni, da venerdì 1 a domenica 10 giugno, con stand enogastronomici, ristoranti, mercatini e spettacoli.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

1 Comment

  1. È assurdo non valorizzare la nostra città facendo una diretta TV o radiofonica Delle nostre splendide tradizioni remiere…
    Sarebbe bello poter pubblicizzare tutto questo!

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*