“Tra il cielo e la terra”, oracoli cinesi e musica per Racconti di Altre Danze

Previste quattro repliche dello spettacolo

Asia Pucci e Nino Pellegrini
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Il Little Bit Festival si unisce al Festival Racconti di Altre Danze per una domenica che vedrà la rappresentazione dell’evento “Tra il cielo e la terra” nella Sala degli Specchi di Villa Mimbelli, sede del museo civico Giovanni Fattori.

L’appuntamento è domenica 17 ottobre e prevede quattro repliche alle ore 16.15, 17 (già sold out), 17.45 e 18.30. Protagonista della performance, a cura di Atelier delle Arti Collettivo_A, concept di Chelo Zoppi, sarà la danzatrice Asia Pucci, accompagnata al contrabbasso da Nino Pellegrini.

La performance si nutre di due suggestioni, la prima che fa riferimento al Libro dei Mutamenti I Ching, antichissimo oracolo cinese, dal quale prendiamo in prestito i due Esagrammi generatori: Il cielo, l’Uno, il padre rappresentato dall’Esagramma Ch’ien; la terra, il Due, la madre rappresenta dall’Esagramma K’un, dalla cui unione si genera l’essere umano, l’energia che si fa carne. La seconda il suono, suono che attraverso il contrabbasso può creare una gamma ampissima di vibrazioni e note, da quelle più profonde e grevi (dal Do e il Mi della prima scala del pianoforte ) a quelle così acute, da essere quasi inudibili. L’abete rosso, l’albero da cui è ricavato il legno con cui è costruito il contrabbasso, rimanda alla proiezione di una natura, che dalle radici salde, ancorate al terreno, si sospinge verso l’alto, in un continuo slancio vitale. La vita che sta nella terra, quel seme che protetto e nutrito genera il mondo. La quantità di gesti e movimenti e respirazioni e contrazioni che il corpo produce, generano danze e suoni.

Prenotazione e Green pass obbligatori. Prenotazioni al 3384322616 o atelierdelleartidanza@gmail.com.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*