Torna il Cacciucco Pride, un mix tra spettacoli, degustazioni e show cooking

Dal 17 al 19 settembre. Primo passo: la richiesta di adesione dei ristoranti

cacciucco pride e notte blu due eventi che colorano il giugno livornese
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Dal 17 al 19 settembre torna il Cacciucco Pride, la manifestazione gastronomico-turistica nata per valorizzare il piatto tipico della città, ovvero la caratteristica zuppa di pesce con cinque “C” nel nome (per distinguerla dalle imitazioni). A organizzare la tre giorni di eventi, giunta alla sua sesta edizione, è il Comune di Livorno affiancato dal L.E.M. Livorno Euro Mediterranea.

Il programma, che sarà presentato ufficialmente tra qualche giorno (e si potrà consultare sul sito della manifestazione) vedrà da un lato il coinvolgimento dei ristoratori cittadini, e dall’altro un mix di appuntamenti che andranno da show-cooking e degustazioni, molti concentrati al Mercato Centrale “Delle Vettovaglie”, a spettacoli e giri in battello. Il tutto si svolgerà ovviamente nel rispetto delle misure di prevenzione del Covid-19 (uno dei motivi per il quale la manifestazione è slittata dalla tradizionale data di giugno a settembre).

Il primo passaggio verso il festival del cacciucco edizione 2021, è quello che prevede l’adesione formale da parte dei ristoratori cittadini con la compilazione e invio di un modulo che si può scaricare dal sito.

Entro il 10 settembre, i ristoranti che intendono prendere parte all’iniziativa, facendo così conoscere la qualità del proprio cacciucco, dovranno compilare la domanda e consegnarla negli uffici della Fondazione LEM al Cisternino di Città, largo del Cisternino n° 13, negli orari di ricevimento al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

In alternativa è possibile inviare l’adesione al seguente indirizzo: amministrazione@fondazionelem.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*