The Cage, parte la nuova stagione con tanti nomi

Da Bobo Rondelli ai GBH, dai Motorpsycho fino al Lercio Live Show

the cage
Un momento della conferenza stampa. Foto: Valeria Cappelletti
  • di Valeria Cappelletti:

LIVORNO – Bobo Rondelli, i GBH, fondatori dell’hardrock punk britannico, Peter Hammill, Motorpsycho e il loro alternative rock, la musica indie dei Gazzelle e a quella elettronica di Godblesscomputers, tutti su un unico palco, quello del The Cage. Parte, sabato 7 ottobre, la nuova stagione musicale del Teatrino, come lo chiamano in maniera affettuosa i livornesi, di via del Vecchio Lazzeretto con tanti nomi del panorama musicale nazionale e internazionale. Dalla musica pop a quella psichedelica, dall’elettronica, al punk fino al rap nostrano.

the cage
Francesco Belais e Mimmo Rosa. Foto: VaCa

Il programma è stato illustrato questa mattina alla presenza dell’assessore alla cultura Francesco Belais e del presidente dell’Associazione Culturale The Cage Mimmo Rosa. Da quest’anno il The Cage può contare anche sulla collaborazione di Disco Rout, giudata da Giacomo Pisani.

Grande soddisfazione nel vedere che i nostri tre teatri Goldoni, The Cage e Nuovo Teatro delle Commedie stanno andando così bene – ha detto Belais – e soprattutto stanno dando lavoro a molte persone, dimostrazione del fatto che con la cultura si mangia. Sono dell’idea che l’economia di un paese dovrebbe puntare sui beni fondamentali cioè il cibo del corpo e dell’anima e quest’ultimo è rappresentato dalla musica, dal teatro. Grazie al The Cage tanti giovani restano a Livorno e hanno un buon punto di aggregazione e grazie al The Cage il Teatrino è tornato a vivere“. E di giovani parla anche Mimmo Rosa: “Sono già due anni che stiamo riscontrando un grosso incremento di giovanissimi tra i 16 e i 18 anni e questo ci fa molto piacere”.

the cage
I Rancho Bizzarro. Foto: Sebastiano Bongi Tomà

A inaugurare il cartellone di eventi che, per il momento, arriverà fino a dicembre saranno, sabato 7, i Rancho Bizzarro, per gli amanti del rock sanguigno impossibile perdere il concerto a ingresso gratuito di questa band toscana. Dopodiché, ogni sabato, spazio alla musica dal vivo: il 14 Steve Sperguenzie che porterà sul palco i The Incredible Lysergic Ants, ovvero i musicisti con cui ha collaborato in 30 anni di carriera; il sabato successivo salirà sul palco Godblesscomputers, ricordiamo che a settembre è uscito il nuovo album “Solchi”. Lorenzo Nada e la sua band rappresentano il meglio dell’elettronica made in Italy, con loro Brüke. Sabato 28 il Lercio Live Show per una serata che sarà un mix tra teatro e musica: uno spettacolo che affronterà il tema delle Fake News.

Ad aprire i concerti di novembre sarà l’alterative rock del gruppo norvegese Motorpsycho. Con all’attivo ben 21 album pubblicati, Bent Sæther e company regaleranno un concerto davvero memorabile (4 novembre). L’11 novembre sarà la volta della musica indie dei Gazzelle insieme a Gio Mannucci. Sold out invece per il concerto di Coez. Il cantautore e rapper italiano salirà sul palco del Teatrino il 18 e il 19 novembre. Data l’incredibile richiesta di biglietti, gli organizzatori del The Cage avevano aggiunto una seconda data che è andata esaurita in poche ore.

the cage
Bobo Rondelli. Foto: The Cage

Sarà tutto per Bobo Rondelli il palco del 25 novembre, il cantautore livornese presenterà il nuovo album “Anime Storte”, a due anni dal “Come i Carnevali”. L’album in uscita domani, 6 ottobre, su etichetta The Cage/Sony Music Italy è stato anticipato dal singolo “Soli” che gira nelle radio da settembre. Rondelli sarà anche in giro per le librerie Feltrinelli d’Italia e arriverà di certo anche a Livorno.

Dicembre inizierà con l’hip pop di Willie Peyote, domani in uscita “Sindrome di Tôret”, la nuova fatica discografica del rapper e cantautore torinese che si esibirà al The Cage il 2; a chiudere il cartellone saranno i GBH, fondatori dell’hardcore punk britannico, che festeggeranno a Livorno i 35 anni di attività il 9 dicembre insieme a Alfatec.

Due gli eventi collaterali: la serata dedicata ad Halloween dal titolo “Halloween Monsters Invasion” in Fortezza Vecchia il 31 ottobre e il grande Peter Hammill dei Van Der Graaf alla Goldonetta, in collaborazione con il Premio Ciampi il 17 novembre (restano ancora pochi biglietti, quindi affrettatevi).

Tutti i venerdì poi torneranno le danze sfrenate di “Orto Cage – Orto Dance” con serate più commerciali e il sabato, dopo ogni concerto, “My Generation – Cage Night Party“, selezioni musicali di qualità per ballare tutta la notte a ingresso libero.

A eccezione del concerto di apertura di sabato 7 e di quello di Coez, sold out, gli altri sono a pagamento, i biglietti sono disponibili qui. Tutti i concerti al The Cage avranno inizio alle 22.30-23 circa, mentre il concerto di Peter Hammill alla Goldonetta avrà inizio alle 21. Il The Cage invece aprirà alle 22.

Per il programma completo clicca qui.
Dove: The Cage, via del Vecchio Lazzeretto, n.20 (in cima alla salita)
Info: info@thecagetheatre.it – 3928857139

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*