Terme del Corallo: il Circolo Il Gabbiano organizza una mostra fotografica

Inaugurazione sabato 1 ottobre sugli Scali Finocchietti

Gli affreschi presenti alle Terme. Foto: Va. Cap.
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Tutto è nato dalla notizia che vedrà le Terme del Corallo far parte del progetto degli Uffizi a Mare e da un ricordo: “Quando da giovane andavo a ballare nella Sala Grande delle Terme del Corallo” dice Eugenio Doretti, presidente del Circolo Fotografico Il Gabbiano. Da qui l’idea di una mostra fotografica dedicata a un luogo così importante per la storia della nostra città e che i livornesi presto vedranno rinascere.

Sabato 1 ottobre, ore 16, la Sala Sominini posta sugli Scali Finocchietti n. 4 ospiterà la mostra fotografica del Circolo dedicata allo stato attuale delle Terme del Corallo. “Ho pensato – prosegue Doretti – alla bellezza di quei luoghi quando noi giovani andavamo la domenica a ballare, non avendo la possibilità di recarci fuori città, così grazie al prezioso contributo dell’Associazione Reset e del presidente Giuseppe Pera abbiamo potuto accedere ad alcuni luoghi delle Terme per scattare le fotografie, con la massima attenzione e sempre sotto il controllo e la supervisione di Reset”.

La mostra si compone di circa 33 fotografie che mostrano lo stato di degrado attuale della struttura e poi ci sono alcuni scatti che ritraggono il duro lavoro dei volontari di Reset che in questi ultimi anni si sono impegnati a tenere pulito il luogo.

Le foto esposte sono di: Aurelio Benocci, Roberta Bianchi, Flavio Buzzini, Aldo Chichizzola, Federico Dell’Agnello, Laura Dell’Ira, Luca Delfino, Eugenio Doretti, Paolo Lucii, Maria N. Polito, Claudio Salesi, Andrea Seravagli e Simona Simoncini.

Il Circolo Fotografico Il Gabbiano si compone di circa 20 persone che amano la fotografia che si riuniscono una volta a settimana per parlare della loro passione, vengono organizzate uscite per scattare foto e incontri con altri appassionati per discutere e confrontarsi.

La mostra fotografica “Terme del Corallo” che vede il patrocinio del Comune di Livorno, rimarrà aperta per le visite tutti i giorni dalle ore 16 alle 19 escluso la domenica. Ingresso libero.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*