Un’estate con la Compagnia del Sesto Piano tra vernacolo e teatro popolare

Già in progetto una nuova commedia per il prossimo inverno

compagnia del sesto piano
Foto gentilmente concessa dalla Compagnia del Sesto Piano

LIVORNO – È arrivata l’estate ed è tempo di varietà e di comicità con la Compagnia del Sesto Piano che propone per tutti i livornesi e non solo un ricco cartellone di spettacoli. Sebbene le date siano ancora piuttosto lontane, è bene prenotare per tempo il proprio biglietto. Ma cosa ci riserva la Compagnia?

Varietà in vernacolo

Si parte il 10 luglio alle ore 21 con il varietà in vernacolo “Sapore di Salmastro” portato in scena per la prima volta da Marco Chiappini e Co. la scorsa estate. “Sapore di Salmastro” è un divertente varietà che ricalca la vecchia tradizione del vernacolo labronico: una serie di brevi scenette con canzoni inedite scritte da Matteo Freschi e da Riccardo Stivè per raccontare le domeniche estive livornesi, quelle di un tempo lontano con la comicità che ci contraddistingue. L’appuntamento è al Quovadis, piazzale dell’Arsenale a Livorno. Previste altre due repliche: il 27 luglio sempre alle ore 21 ai Bagni Tirreno (viale Italia) e il 3 agosto nell’ambito di Effetto Venezia (Scali del Pesce) ore 21.30.

…e poi le commedie

Ci sono altri due grandi successi sfornati dalla mente creativa di Marco Chiappini e diretti da Tiziana Foresti, “Un matrimonio da s…combinare” e la più recente “Premiata ditta Bonapace“, entrambe fanno parte del progetto di teatro popolare in lingua toscana che la Compagnia sta portando avanti da tempo.

“Un matrimonio da s…combinare” andrà in scena il 10 agosto in Fortezza Vecchia (ore 21.15). La storia racconta di una famiglia composta dal marito, moglie e figlia. Il marito ho ottenuto una grossa somma di denaro e la moglie si è montata la testa e vuole che la figlia sposi un buon partito, pertanto i tre si recano presso un villino in vacanza e qui ad attenderli ci sono tre pretendenti scelti dalla madre della giovane: un conte, un imprenditore e un poeta spagnolo. Ma la ragazza sarà d’accordo con questa decisione? Sposarsi sarà veramente il desiderio della giovane? E soprattutto, le cose spesso non vanno come si vorrebbe.

“Premiata ditta Bonapace” andrà in scena il 21 luglio alle 21.15 in Fortezza Vecchia, è l’ultima delle commedie messe in scena dalla Compagnia: Pasquale Bonapace è un impresario che non naviga in buone acque perché i clienti scarseggiano, deve quindi affrontare una crisi lavorativa e allo stesso tempo vari problemi familiari legati alla figlia e al fatto che deve ospitare in casa propria le cognate Tina e Lina con le quali non ha proprio un idilliaco rapporto. Ma per fortuna (o no?) il sindaco Onesto Di Natale avrà una proposta che risolverà la crisi lavorativa di Pasquale… Ma sarà quella giusta?

Altre date estive sono al vaglio e la Compagnia sta già lavorando a una nuova commedia.

Il cast

Marco Chiappini, Cristina Silvestri, Tiziana Foresti, Stefano Valdiserri, Cristiana Ricci, Michele Pardini, Mario Botteghi, Massimiliano Capannini, Maria D’Eramo, Sara Roberti. Direzione artistica Manuela Boldrini, direzione tecnica Matteo Freschi.

Prenotazioni e biglietti

Compagnia del Sesto Piano: 3890971605.
Biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro (posti numerati).

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*