Torna il Little Bit Festival, tante compagnie al Nuovo Teatro delle Commedie

Spettacolo clou la Familie Floz in “Teatro Delusio"

torna il little bit festival
Officine Papage in "Imitation of love"

LIVORNO – Dal 21 novembre al 7 dicembre torna l’appuntamento con Little Bit Festival al Nuovo Teatro delle Commedie (via Terreni 5) dedicato ai linguaggi del contemporaneo organizzato da PilarTernera/NTC e mo-wan teatro, in collaborazione con il Teatro Goldoni con il sostegno del Comune di Livorno e della Regione Toscana.

Giunto all’ottava edizione rappresenta la conclusione delle attività di residenza del Nuovo Teatro delle Commedie, svolte durante l’anno, con la presentazione degli spettacoli delle compagnie residenti e alcune delle realtà del teatro contemporaneo più interessanti.

Familie Flöz

Da sottolienare in particolare la data del 26 novembre alle ore 21.30 quando sul palco del Teatro Goldoni arriva Familie Flöz in “Teatro Delusio” regia di Paco Gonazlez. “Teatro Delusio” porta in scena uno spazio magico carico di toccante umanità, uno spettacolo che coinvolgerà grandi e piccini. La Familie Floz è una compagnia tedesca conosciuta in tutto il mondo che da anni porta aventi un lavoro collettivo, fondendo le differenti discipline teatrali fra le quali il teatro di figura, il teatro di maschera, la danza, la clownerie, l’acrobazia, la magia e l’improvvisazione.

Il programma

Ma andiamo in ordine, a inaugurare il Festival, giovedì 21, alle ore 21:30 sarà la compagnia MeridianoZero con il suo “Lazarus”, regia di M. Sanna con F. Ventriglia, in cui i protagonisti sono due lebbrosi da scansare che non trovano più nessuna collocazione nel mondo.

Il 22 novembre apre alle ore 21 La Ribalta Teatro di Pisa presenta “Settimo Continente” di e con Alberto Ierardi, Giorgio Vierda e Luca Oldani. Uno spettacolo comico che riflette sulle condizioni del nostro mare. “Medea Live in Corinth” è il titolo dello spettacolo che Avage Teatro/Atto due (Milano/Firenze) portano in scena sempre il 22 novembre alle ore 22: uno spettacolo costituito come un concerto intimo e poetico. Di e con Elena De Carolis.

Il 23 novembre la Compagnia Garbuggino/Ventriglia proporrà “Tre stanze – I sovversivi”, con la regia di Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia, con il quale lo spettatore viene portato in un teatro che si fa vita sentendosi coinvolto a tal punto da fargli sentire addosso il peso delle storie a cui assisterà. Alle ore 22 il Nuovo Teatro delle Commedie ospiterà Officine Papage e la regia di Bobolo Cosetti e Roberta Bosetti con la rappresentazione teatrale “Imitation of love”. Con Renato Cuocolo, Roberta Bosetti, Marco Pasquinucci, Livio Ghisio, Annalisa Canetto. Lo spettacolo è un affresco del complesso rapporto tra genitori e figli, due mondi apparentemente inconciliabili che si uniscono solo nella consapevolezza finale di non essere poi così diversi. L’azione ambientata su un ring (metaforico e reale al contempo) abitato da due boxer, un orso, un cane, una soubrette e un secondo d’angolo. La realtà personale degli attori interferisce con lo svolgimento dello spettacolo. Uno spettacolo attuale da non perdere.

Zaches Teatro in “Cappuccetto Rosso”

Ci sarà spazio anche per i più piccoli: Zaches Teatro proporrà “Cappuccetto Rosso” spettacolo vincitore del bando in box verde, la rete di sostegno per il teatro emergente. Dopo “Il re dei pavoni” il regista Francesco Cortoni nonché direttore artistico del Nuovo Teatro delle Commedie, ha continuato il lavoro sulle fiabe di Italio Calvino, dando vita ad nuovo spettacolo per i bambini dai 4 ai 10 anni. Ore 17.30 il 24 novembre. Regia di Luana Gramegna, con Amalia Ruocco, Gianluca Gabriele, Daria Menichetti. La sera invece Laboratori Permanenti di Arezzo presenteranno “Le sedie“: in una casa isolata e circondata dall’acqua, due anziani sembrano giocare a un appuntamento serale costante. Regia di Giles Smith, con Caterina Casini e Fabio Mangolini.

Il 26 sarà la volta di Famiel Flöz (ore 21) al Teatro Goldoni: tre aiutanti instancabili, divisi dal luccicante mondo del palcoscenico solo da un misero sipario eppur lontani da esso anni luce, che lottano per realizzare i propri sogni: Bernd, sensibile e cagionevole, cerca la felicità nella letteratura ma la trova improvvisamente personificata nella ballerina tardiva. Il desiderio di riconoscimento di Bob lo porterà al trionfo e alla distruzione, mentre Ivan, il capo del backstage che non vuole perdere il controllo sul teatro, finirà per perdere tutto il resto. Le loro vite all’ombra della ribalta si intrecciano nei modi più strani al mondo scintillante dell’apparenza. E all’improvviso loro stessi si ritrovano a essere i protagonisti di quel palcoscenico. Regia di Paco Gonazlez, Bjӧrn Leese, Hajo Schuler, Michael Vogel, con Andrès Angulo, Johannes Stubenvoll, Thomas Van Ouwerkerk.

Lo stronzo” è il titolo dello spettacolo del 28 novembre ore 21 in scena con il Teatro delle Temperie (Bologna). La sera del decimo anniversario di matrimonio di Luca e Lilli qualcosa si spezza: una parola sbagliata, una reazione scomposta. Lilli si chiude dietro una porta e per Luca inizia un percorso per aprire quella porta. Regia e testo di Andrea Lupo, Giovanni Cord, Matteo Soltanto.

Il 29 novembre UnterWasser di Roma porta sul palco “Maze” (labirinto) una live performance di ombre nel quale sculture e corpi tridimensionali sono proiettati dal vivo su un grande schermo. Scene di una vita che si susseguono come frammenti. Ore 21. Regia Valeria Bianchi, con Aurora Buzzetti e Giulia de Canio Selezione Italia dei Visionari. Alle 22.30 invece arriva la musica con From Follows & Cucina Sonora.

Spazio anche alla fotografia in questa edizione del festival, infatti la compagnia Bressan/Romondia andrà in scena il 30 novembre alle ore 21:30 con “Idontwannaforget“. Uno spettacolo che prende spunto dalla fotografia di Nan Goldin. Temi attuali come l’inquinamento sono stati spunti creativi da portare in scena per sensibilizzare sempre di più il pubblico.

Il 30 novembre (ore 21), il 6 (ore 22) e il 7 dicembre (re 21) mowan teatro di Livorno presenta “Non siamo ancora morti” ore 21 regia di Alessandro Brucioni. Spettacolo ispirato al romanzo “Nani” di H. Pinter. Lo spettacolo tocca il tema della costruzione delle propria personalità, il complesso rapporto con se stessi e con il mondo. Il cast è il risultato di una selezione di attore under 35. Con Giorgio Arimondi, Matteo Ceccantini,Cosimo Grilli, GiacomoMasoni, Davide Niccolini.

La compagnia Garbuggino/Ventriglia sarà impegnata con una masterclass dal titolo “Negli angoli degli occhi” il 30 novembre dalle ore 15 e domenica 11 dicembre dalle ore 11. Il laboratorio teatrale tenuto dalla compagnia lavorerà sue due racconti di Davide Foster Wallace.

Alle ore 17.30 l’1 dicembre Pilar Ternera propone “Il principe canarino” (teatro per ragazzi). Regia di Francesco Cortoni, con Silvia Lemmi, Giacomo Masoni e Marco Fiorentini. Il Collettivo Extratto di Pisa proporrà “Il cartografo” l’1 dicembre. Spettacolo ambientato a Varsavia tra il 1940 e il tempo presente. Con l’aiuto di sua nipote, un anziano cartografo si ostina a disegnare una carta del ghetto ebraico per metterne in salvo gli abitanti, mentre ogni cosa intorno a lui va morendo. Ore 21. Regia di Juan Mayorga, con Valentina Bischi, Giovanni Campolo, Daniela Scarpari e Tazio Torrini.

Il 6 dicembre ore 21 co -produzione Pilar Ternera /Guascono Teatro in “Angeli a Terra” di e con Andrea Kaemmerle, Francesco Cortoni e Alberto Salvi.

Ogni venerdì poi dopo gli spettacoli teatrali, tornerà l’appuntamento con il dj set che farà ballare i più giovani.

Informazioni e biglietti

l biglietto per ogni spettacolo ha un costo di 10 euro a eccezione dello spettacolo Teatro Delusio che avrà un costo di 25 euro (intero), 18 euro (ridotto soci Pilar Ternera e abbonamenti Goldoni) e 10 euro (ridotto bambini). Al costo di 3 euro anche quest’anno sarà possibile acquistare la Little Bit Card, che permetterà di vedere tutti gli spettacoli in calendario al costo ridotto del 50%.

Contatti: 05861864087 – 3479708503 – info@nuovoteatrodellecommedie.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*