Teatro a Livorno: Un tram che si chiama desiderio

Primo appuntamento con la Prosa al Teatro Goldoni

matrimonio teatro goldoni
Il Teatro Goldoni

LIVORNO – Prosegue il nostro viaggio tra gli spettacoli che andranno in scena nei teatri livornesi nell’autunno-inverno 2019-2020. Il primo appuntamento con la Prosa al Teatro Goldoni vede in cartellone lo spettacolo dal titolo “Un tram che si chiama desiderio” in scena maertedì 29 ottobre alle ore 21.

Protagonisti della storia, tratta dall’omonimo capolavoro dello scrittore Tennessee Williams, sono Mariangela D’Abbraccio, reduce dai successi di “Filumena Marturano” per la regia di Liliana Cavani, e Giulio Corso, per la regia del grande maestro di fama internazionale Pier Luigi Pizzi.

“Un tram che si chiama desiderio” si presenterà sul palco del Teatro Goldoni con una scenografia importante, la storia rappresenta il capolavoro di Williams, un testo amato, odiato, comunque conosciuto in tutto il mondo che ha visto numerose produzioni teatrali e cinamatografiche, per quest’ultima citiamo il film del 1951 diretto da Elia Kazan, con protagonisti Vivien Leigh e Marlon Brando. Uno spettacolo in tre atti che affronta varie tematiche dall’omosessualità alle relazioni con minori fino alle relazioni clandestine e che alza il velo sulla macchina oppressiva della famiglia, dei pregiudizi e delle paure morali.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*