Teatro a Livorno. La nuova stagione: Queen Lear

Grande forza sarà data alla musica con la contaminazione di generi

Le Nina's Drag Queens protagoniste dello spettacolo Queen Lear in scena al Teatro Goldoni
Le Nina's Drag Queens protagoniste dello spettacolo Queen Lear in scena al Teatro Goldoni

LIVORNO – Lo spettacolo portato in scena dalle Nina’s Drag Queens, intitolato Queen Lear (è possibile vederne un estratto in fondo alla pagina) affronta temi scomodi e importanti come la vecchiaia, la malattia, la morte, in una società disgregata in cui a stento si riesce a tenere insieme i pezzi.

Queen Lear, che debutterà il 29 gennaio, sarà al Teatro Goldoni il 6 febbraio alle ore 21 nell’ambito della nuova stagione 2018-2019. Evidente il richiamo a Re Lear di Shakespeare, secondo l’intento delle Nina’s Drag Queens che è quello di rivisitare i classici del teatro.

Nato da un’idea di Francesco Micheli, scritto dalla drammaturga inglese Claire Dowie e musicato dal compositore italiano Enrico Melozzi, questo spettacolo è, come tutte le opere di Shakespeare, popolare e alto al tempo stesso.

Grande forza sarà data alla musica con la contaminazione di generi: dalla classica alle composizioni musicali originali, dal pop all’elettronica.

Queen Lear racconta la storia di Lea Rossi, emigrata durante gli anni ’70 nel Regno Unito, dove ha aperto un negozio di giocattoli, la cui insegna recita “Lea R.”. Il tempo passa e la signora ormai divenuta anziana decide che è giunto il momento di chiudere l’attività. Vive un’esistenza segnata dalla vecchiaia fisica e mentale e si scontra con le tre figlie e la fedele amica Kent, che cercano di prendersi cura di lei.

In questo modo la tragedia shakespeariana racconta la realtà contemporanea con grande lucidità tra momenti divertenti e altri drammatici, secondo la maschera eclettica ed eccessiva della drag queen, caratteristica della compagnia.

Video delle prove dello spettacolo Queen Lear.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*