Teatro a Livorno. La nuova stagione: “L’Avaro”

Un classico immortale ma di bruciante modernità

4 mori stagione
Benvenuti

LIVORNO – La stagione 2018-2019 del Teatro 4 Mori offre uno dei classici della letteratura teatrale, parliamo di L’avaro, una tra le opere più famose di Molière. In scena il 12 febbraio alle ore 21.

Sul palco nel ruolo dell’avaro Argapone l’attore Alessandro Benvenuti, al suo fianco Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Paolo Ciotti, Gabriele Gioffreda, Desirée Noferini.

L’Avaro, adattato e diretto da Ugo Chiti è amaro e irrresistibilmente comico, un’opera di bruciante modernità.

La commedia, rappresentata per la prima volta a Parigi il 9 settembre 1668, riesce ancora a essere un classico immortale e al tempo stesso raccontare il presente senza bisogno di trasposizioni o interpretazioni forzate.

Dopo Ben Hur, Bukurosh mio nipote e Tutte a casa, un nuovo spettacolo del ricco cartellone proposto dalla Compagnia degli Onesti guidata da Emanuele Barresi.

Biglietti: dal 19 ottobre è possibile acquistare i biglietti dei singoli spettacoli, gli abbonamenti si potranno acquistare fino al 18 ottobre. La vendita online sui circuiti boxoffice e ticketone a partire dal 22 settembre.

Info: compagniadeglionesti@libero.it – biglietteria: 3498169659.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*