Teatro a Livorno, la nuova stagione: Bukurosh mio nipote

Dopo il successo di I suoceri albanesi

4 mori stagione
Pannofino e Rossi

Prosegue il nostro viaggio tra gli spettacoli della nuova stagione dei teatri livornesi, oggi è la volta di Bukurosh mio nipote – Il ritorno dei suoceri albanesi nuovo capitolo della commedia con Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi.

LIVORNO – Dopo il successo di I suoceri albanesi inserito nel cartellone dello scorso anno, al Teatro 4 Mori torna quest’anno il sequel della divertente commedia che vede ancora protagonisti Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi.

Titolo del nuovo capitolo è Bukurosh mio nipote – Il ritorno dei suoceri albanesi di Gianni Clementi, scritto da Claudio Boccaccini, in programma giovedì 13 dicembre alle ore 21.

Prosegue il viaggio tra gli spettacoli della nuova stagione offerta dai teatri livornesi. Al momento citiamo solo il cartellone di Teatro Goldoni e 4 Mori perché già presentato, in attesa di proporvi anche quello degli altri teatri. Il primo spettacolo della nuova stagione è stato Ben Hur con Nicola Pistoia, Paolo Triestino e ed Elisabetta De Vito.

Ci sono Lucio (Pannofino), consigliere comunale progressista, Ginevra (Rossi) chef in carriera, Camilla la loro figlia 17enne, Corrado colonnello gay in pensione, Benedetta titolre dell’erboristeria sotto casa, Igli albanese titolare di una piccola ditta edile e Lushan, il fratello.

Lucio e Ginevra sono appena tornati dall’Albania reduci dal matrimonio di Camilla e Lushan e ad attenderli un turbinio di eventi che metterà a dura la prova la loro vita, finché non arriva il nipotino Bukurosh che sembra sgombrare il cielo dalle nuvole.

Nel cast anche Andrea Lolli, Silvia Brogi, Maurizio Pepe, Filippo Laganà ed Elisabetta Clementi.

Bukurosh mio nipote – Il ritorno dei suoceri albanesi è una commedia che permette di rifletter sulla scoietà, sui suoi proegiudizi, timori, contraddizioni e le debolezze.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*