Teatro a Livorno. Gli spettacoli nel finesettimana tra comicità e danza

Tre appuntamenti per tutti i gusti

effetto venezia serata finale
Leonardo Fiaschi

LIVORNO – L’offerta teatrale livornese propone questo fine settimana tre spettacoli, due molto divertenti, un terzo legato all’elegante mondo della danza.

Questione di genere

Nell’ambito della rassegna “Teatro al Centro” organizzata sotto la direzione artistica di Eleonora Zacchi, arriva al Centro Artistico Il Grattacielo (via del Platano, 6) l’ironica commedia “Questione di genere” venerdì 5 aprile ore 21.15.

Neurotandem
Da sx: Riccardo De Francesca ed Elena Zacchi, i protagonisti

Sul palco Eleonora Zacchi e Riccardo De Francesca, regia e drammaturgia di Eleonora Zacchi per uno spettacolo divertente, ma a tratti anche drammatico, che racconta il ruolo della donna nei secoli e come è stata vissuta, conosciuta e raccontata da filosofi, attori, musicisti e politici.

Musiche eseguite dal vivo da Alessio Colombini.

Biglietto: 14 euro intero, 12 euro soci.
Info e prenotazioni: 0586890093 dalle ore 17 alle 19 – segreteria@centroartisticoilgrattacielo.it.

Danza e comicità

Spostiamoci al Nuovo Teatro delle Commedie perché la struttura di via Terreni n. 5 ospiterà venerdì 5 aprile alle 21 lo spettacolo di danza “Visioni intime 02” e alle 21.30 Leonardo Fiaschi in “Nel posto giusto al momento sbagliato“.
Visioni intime 02” è un bando rivolto a giovani danzatori all’interno del quale sono state selezionate quattro proposte coreografiche.

La prima si intitola “In Between” e ha come protagonista Arianna Rodeghiero che esplora la dimensione di incertezza in cui il corpo si trova nel momento di “ricordare” una particolare emozione o situazione; “Crepe” di e con i toscani Michele Scappa e Sara Capanna, rappresenta una ricerca che parte dalla difficoltà di mettere radici; “Anna” con Lucia Pennacchia, pugliese, artista indipendente che indaga la femminilità, quella ammiccante, ma anche quella che si vuole nascondere. Ultimo “O” con Nicolò Abbattista: tutto inizia con una partita di calcio, per arrivare al rapporto più intimo che i due uomini possono avere. Un duetto in cui l’amore omosessuale è visto in tutte le sue sfaccettature.

L’evento si inserisce nella rassegna “Racconti di altre danze” ideata da Chelo Zoppi ed Elena Giannotti nel 2017.

leonardo fiaschiPer informazioni e prenotazioni Atelier delle arti: 0586882319, raccontidialtredanze2019@gmail.com.
Biglietti: intero 12 euro, ridotto 10 euro.

A seguire Leonardo Fiaschi, imitatore, cantante e comico, mette in scena uno spettacolo che unisce musica e risate. A Leonardo Fiaschi capita spesso di trovarsi nel posto giusto al momento sbagliato e all’improvviso viene assalito da personaggi più svariati che si impossessano di anima e corpo e che lo trasportano a loro compiacimento. Sarà un divertente viaggio tra musica, cabaret e aneddoti, in un mondo surreale tipico dell’imitatore livornese, dove fatti della sua vita si mescolano in modo in cui tutti possono identificarsi, creando un coinvolgente intreccio tra privato e pubblico.

Ingresso 10 euro. Biglietti acquistabili anche online.
Per info e prenotazioni: 05861864087 – 3479708503 – info@nuovoteatrodellecommedie.it.

Vertigo

Il Teatro Enzina Conte del Centro Culturale Vertigo (via del Pallone, 2) ospita lo spettacolo “Le Beatrici” regia di Stefano Benni, un testo divertente, riflessivo, satirico e con una vena di pazzia. Attraverso i monologhi delle sei protagoniste mette a nudo le debolezze e i pensieri più reconditi di tutti noi e della nostra società, con tutte le sue contraddizioni e follie. In questo riadattamento gli spettatori saranno chiamati a decidere le sorti delle sei donne, pazienti di un ospedale psichiatrico un po’ particolare.

Sul palco: Rubina Sarri, Irene Pantani, Selene Maltauro, Elisa Pulcini, Samanta Mela, Laura Persico, Riccardo Ricci, Lorenzo Luparini e Denise Paoli.

Orario: sabato 6 aprile ore 21, domenica 7 aprile ore 17, venerdì 12 aprile  e sabato 13 aprile ore 21.
Informazioni e prenotazioni: 0586210120 – info@vertigoteatro.it.

L’ospite, una questione privata

Ciro Masella

Domenica 7 aprile alle ore 21.15 il Teatro della Brigata (via Brigata Garibaldi, 4B) presenta lo spettacolo “L’ospite: una questione privata” di Oscar De Summa regia Ciro Masella, con Ciro Masella e Aleksandros Memetaj.

Una persona si introduce in casa di un’altra con l’intento di rubare. Il proprietario arriva e trova lo sconosciuto. Cosa succederebbe se tornando a casa nostra trovassimo un ospite, uno straniero?

Un lavoro che indaga il potere e la giustizia, uno spettacolo che non dà risposte ma che pone delle domande, semplici, che scaturiscono dall’ inevitabile disagio. Una storia che ci coinvolge tutti e ci costringe a scegliere da che parte stare, orchestrando un gioco a tratti beckettiano e con tinte “alla tarantino” in cui due attori si contendono strenuamente il torto e la ragione, il ruolo del “buono” e del “cattivo”, su quel confine pericoloso e sempre meno netto e sicuro fra bene e male.

Ingresso intero 12 euro, ridotto 10 euro (allievi, associati), ridottissimo 6 euro (under 14).
Prenotazione obbligatoria. Per info e iscrizioni: info@teatrodellabrigata.it oppure 3278844341 (da lunedì a venerdì dalle 17 alle 20).

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*