Religione, fede, odio, Dio, al Teatro Enzina Conte va in scena “CredoinunsolOdio”

La storia di tre donne diverse ma con gli stessi drammi

Le tre protagoniste dello spettacolo
Share

Pubblicato ore 16:00

LIVORNO – Tre donne, tre mondi che sembrano irrimediabilmente lontani; non si conoscono, non si incontrano mai, ognuna persa dietro i propri drammi. Potrebbe essere questo l’intro dello spettacolo che andrà in scena venerdì 6 e sabato 7 marzo alle ore 21 e domenica 8 marzo alle ore 17, al Teatro Enzina Conte del Centro Culturale Vertigo. Titolo dello spettacolo “CredoinunsolOdio“, tratto dal testo di Stefano Massini con la regia di Barbara Mugnai.

Religione, fede, odio, Dio: tu in cosa credi? Eden Golan, docente di storia ebraica. Mina Wilkinson, militare statunitense. Shirin Akhras, studentessa palestinese, tre donne, ognuna persa dietro i propri drammi, eppure sono una dentro l’altra, come una sola persona, sono facce della stessa medaglia, si muovono l’una nel mondo dell’altra, evocate da paure, desideri, inconfessabili verità, indissolubilmente legate in un susseguirsi di avvenimenti che precipitano fino ad un finale che le unirà per sempre, finalmente disvelando la loro comune essenza che affonda le radici nella follia della guerra.

Un testo che parla di donne, per le donne, dedicato alla condizione femminile, nella settimana che celebra la donna. Con Alessia D’Alessandro, Sara Melita e Barbara Mugnai.
Prenotazioni al numero 0586210120.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*