“Modì Paris Follies”, serata di Capodanno al Grattacielo in omaggio a Modigliani

Unirà il varietà, l’avanspettacolo e la commedia

modì paris follies
Share
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Quello che sta per terminare, è stato trionfalmente per Livorno, l’anno di Amedeo Modigliani, il più grande artista della storia della nostra città e uno dei più grandi pittori al mondo. Per chiudere in bellezza, il Centro Artistico Il Grattacielo ha organizzato una grande serata di Capodanno, allestendo lo spettacolo Modì Paris Follies.

L’iniziativa è stata illustrata alla stampa, dal presidente del Grattacielo Luciano Lessi, dalla direttrice artistica Eleonora Zacchi, in presenza dell’assessore alla cultura Simone Lenzi.

Aperitivo, varietà e commedia

Una serata, quella del 31 dicembre che si aprirà alle ore 20 con un aperitivo nel Foyer, e che vedrà alzarsi il sipario alle 21.30, spettacolo che sarà seguito da una vera e propria festa con brindisi, panettone e intrattenimento all’insegna del sorriso e della buona musica.

“La funzione dell’arte è di combattere contro le imposizioni”, così diceva Modigliani, e lo spettacolo Modì Paris Follies, esce dagli schemi e si arricchisce di suoni e ritmi del varietà, dell’avanspettacolo e della commedia. È un modo originale con il quale raccontare i luoghi, le atmosfere e le suggestioni che hanno a suo modo ognuno influito su quello che è stato il carattere e l’animo del grande artista.

Il cast

Saliranno sul palcoscenico: Eleonora Zacchi, Riccardo De Francesca, Luca Salemmi, Chiara Marchetti, Sandro Andreini, Fabio Vannozzi. Drammaturgia e regia di Eleonora Zacchi. Le musiche saranno curate da Alessio Colombini e i costumi da Capricci di Carnevale.

Gli interventi

Alla conferenza stampa, il presidente de Il Grattacielo Lessi, ha introdotto la conversazione: “Noi non siamo attaccati a Modigliani solo con questo spettacolo, infatti, dal 1957 abbiamo dedicato al Centro Artistico, una galleria che si chiama ‘Modigliani’ che ha ospitato grandissimi pittori e scultori, non solo italiani ma anche stranieri, e la nostra galleria si vanta di aver portato in America, i macchiaioli, nel ’62 e nel ’63, cominciando da New York per poi esporre anche in altre 8 città statunitensi”.

È poi intervenuto l’assessore Lenzi: “Il tempismo e la dislocazione geografica con cui si svolge questo evento è felice, perché come sapete, parallelamente, il Comune ha organizzato i festeggiamenti di fine anno in Piazza della Repubblica, il che significa che tutto questo quartiere diviene, come è giusto che sia, il centro dei festeggiamenti di capodanno, perciò auspico che vi siano dei vasi comunicanti tra questi due eventi. Questa rischia di
diventare una zona di confine tra la parte della città sul mare e il resto dell’area urbana, perciò, questo diventa un punto nevralgico per metterle in relazione”.

Infine prende la parola la direttrice artistica Zacchi: “Come direttrice artistica de Il Grattacielo osservo che è la prima volta che il nostro Centro Artistico apre le porte a una festa di capodanno, e lo facciamo perché crediamo di dover essere un polo culturale radicato al centro del territorio. Come autrice e attrice dello spettacolo che andrà in scena, accolgo con gioia le celebrazioni che l’amministrazioni ha scelto di dedicare al grande artista e ho colto la sfida di ideare questo spettacolo che sarà il cuore di un’intera serata di capodanno. Sarà un modo diverso e ironico per parlare di Modigliani e andremo a raccontare quelli che sono stati dei punti salienti, degli aneddoti, della vita dell’artista, da Livorno a Parigi. Lo spettacolo poi sarà replicato il 24 di gennaio e il 15 di febbraio”.

Informazioni e prenotazioni

Informazioni e prenotazioni disponibili presso la segreteria del Centro Artistico Il Grattacielo Via del Platano 6, aperta tutti i giorni dalle 17 alle 19, 0586890093 – segreteria@centroartisticoilgrattacielo.it.
Costo biglietto 60 euro.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*