Modì, Frida Kahlo, i cattivi di Shakespeare: torna la rassegna Teatro al Centro

Dal 15 febbraio al 3 aprile tanti generi diversi in scena

torna la rassegna teatro al centro
Share
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Dopo Teatri d’Autunno, il Centro Artistico Il Grattacielo (via del Platano, 6) ospiterà la quarta edizione della rassegna Teatro al Centro, patrocinata dal Comune di Livorno.   

Il programma si apre sabato 15 febbraio alle ore 21.15, con la replica dello spettacolo dedicato ad Amedeo Modigliani “Modì, Paris, Folies! L’indecente Dedo” di e con Eleonora Zacchi; una rappresentazione già andata in scena il 31 dicembre e riproposta a gennaio con grande successo di pubblico. Lo spettacolo ripercorre i luoghi e le vicissitudini dei primi del Novecento, partendo da Livorno e arrivando a Parigi, passando dai caffè frequentati dagli artisti e intellettuali del periodo. Uno spettacolo che esce dagli schemi oscillando tra varietà, avanspettacolo e commedia. Un modo ironico e brillante per narrare i momenti salienti della vita di Dedo-Modì.

Mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio, dalle ore 20 alle 23, si svolgerà il seminario di Antonio SalinesShakespeare nostro contemporaneo”. Tutti i partecipanti reciteranno i personaggi di Shakespeare che Salines interpreterà nello spettacolo in scena il 21 febbraio. Da Riccardo III a Enrico V, passando da Macbeth e il malvagio Aron del Tito Andronico. Agli allievi sarà mostrato come si passa da un personaggio all’altro.

Sabato 21 febbraio ore 21,15 è la volta di “Cattivi e Cattivissimi nel teatro shakespeariano” di Luigi Lunari. Mattatore dello spettacolo sarà l’attore Antonio Salines che impersonerà i cattivi shakespeariani, passando da un personaggio all’altro, trovando per ciascuno la giusta chiave attraverso una recitazione sostanziale e pulita. Luigi Lunari ne ha curato la traduzione e l’adattamento.

Venerdì 6 marzo ore 21.15 è la volta di “La fine del mondo. Concerto per Charles Aznavour” di Roberto Russo, diretto e interpretato da Gianni De Feo e, al pianoforte Giovanni Monti. Un ricco repertorio del grande cantante francese, fa da sottofondo musicale a una storia drammaturgica che evoca una Francia immersa nelle calde atmosfere vintage, dove fanno da contrappunto le vicende di Monsieur Equilibre, protagonista del racconto, smarrito in un gelido mondo contemporaneo che sembra prossimo alla sua fine.

Sabato 21 marzo ore 21.15, andrà in scena “Fame mia quasi una biografia” di e con Annagaia Marchioro. Si tratta di uno spettacolo comico e poetico che narra le vicende di una donna che ha talmente tanta fame da smettere di mangiare. Siamo a Venezia, nel pieno degli anni Ottanta e durante il racconto si mescolano italiano e veneziano; tutta l’Italia si affaccia simbolicamente alla tavola di questo racconto. Leggerezza, ironia, levità con cui ogni disgrazia è narrata, sono il punto di forza di questo testo, senza mai prendersi troppo sul serio.

Venerdì 3 aprile 21,15, infine, è la data di “Viva la vida! Chavela Vargas e Frida Kahlo” di Valeria Moretti. Lo spettacolo si apre con una registrazione rarissima, forse unica, della voce di Frida Kahlo, che descrive l’amore della sua vita: il pittore Diego Rivera. Segue la narrazione attraverso un immaginario racconto/dialogo tra Kahlo e Chavela Vargas, in un viaggio poetico e visionario che mescola musica e teatro e ci introduce nella vita di due delle figure più carismatiche della cultura messicana.

Programma completo

15 febbraio, ore 21:15

Modi, Paris, Folies! L’indecente Dedo: testo e regia di Eleonora Zacchi. Con Eleonora Zacchi, Riccardo De Francesca, Luca Salemmi, Chiara Marchetti, Sandro Andreini, Daniela Salucci, Andrea Faccioli, Giulia Nazzarri

19-20 febbraio, dalle ore 20 alle ore 23

Shakespeare nostro contemporaneo: seminario a cura di Antonio Salines 

21 febbraio, ore 21:15

Cattivi e Cattivissimi nel teatro shakespeariano: di Luigi Lunari, produzione Teatro Belli di Roma. Con Antonio Salines. 

6 marzo, ore 21:15

La fine del mondo Concerto per Charles Aznavour: scritto da Roberto Russo. Diretto e interpretato da Gianni De Feo. Al pianoforte Giovanni Monti

21 marzo, ore 21:15

Fame mia quasi una biografia: di Annagaia Marchioro, regia da Serena Sinigallia, con Annagaia Marchioro. Collaborazione Gabriele Scotti, allestimento scenico di Maria Spazzi, costumi di Erika Carretta. Liberamente ispirato a “Biografia della Fame” di Amelie Nothomb (voland edizioni), vincitore del premio “L’Alba che verrà” 2016 e del Premio Giovani Realtà del Teatro” 2015 dell’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine.

3 aprile, ore 21:15

Viva la vida! Chavela Vargas e Frida Kahlo: di Valeria Moretti, regia di Carlo Emilio Lerici, produzione Teatro Belli, con Francesca Bianco, Eleonora Tosto. Alla chitarra Matteo Botti.

Biglietti

Intero € 14
Ridotto € 12

Spettacolo + Aperitivo € 15, produzione Teatro Belli di Roma.

Informazioni e prenotazioni

0586890093 o scrivere a segreteria@centroartisticoilgrattacielo.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*