Il tenore Marco Voleri alla guida del Festival Mascagnano

Livornese, 44 anni, si è detto "felice ed emozionato"

marco volerialla giuda del festival mascagnano
Marco Voleri
Share

Pubblicato ore 15:24

LIVORNO – In un momento in cui la cultura e i teatri stanno subendo una battuta d’arresto a causa del coronavirus, Livorno non si ferma e ieri il Consiglio di Amministrazione del Teatro Goldoni ha ufficialmente incaricato il tenore livornese Marco Voleri, di assumere l’incarico di direttore artistico del Festival Mascagnano, della Rassegna Opere Pubbliche e dei percorsi didattico formativi in ambito lirico.

“Da maggio a fine luglio Livorno – dice il sindaco Salvetti, presidente del Consiglio di amministrazione – sarà animata da eventi all’aperto di musica lirica, classica e sinfonica che culmineranno nella giornata dedicata al Festival Mascagnano e a un concorso lirico internazionale. La musica è importante, ci porta a costruire nuove amicizie, a consolidare rapporti, ci aiuta a socializzare e favorisce il rilassamento del corpo e della mente. I miei complimenti a Marco Voleri, professionista compente e profondo conoscitore del maestro Mascagni e l’augurio di far rifiorire la grande musica nei luoghi livornesi”.

Marco Voleri, livornese, 44 anni, cantante lirico, scrittore e Project Manager si è reso immediatamente disponibile: “Sono felice ed emozionato per questo incarico, che mi riempie di orgoglio – afferma – Con la Fondazione Goldoni inizieremo un percorso teso a riscoprire e valorizzare la figura di Pietro Mascagni, compositore eseguito ed apprezzato in tutto il mondo. Ringrazio il CdA della Fondazione per la fiducia accordatami e mi impegnerò al massimo per realizzare un festival di respiro internazionale incentrato sul compositore labronico, che possa valorizzare la sua produzione musicale e, al tempo stesso, la città di Livorno”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*