Goldoni, “Il Lago dei Cigni” con il Balletto di San Pietroburgo

Pochissimi posti ancora disponibili

Il lago dei cigni al teatro goldoni
Un'immagine tratta dallo spettacolo con il malefico mago Rothbart
Share

LIVORNO – Ultimissimi posti disponibili al Teatro Goldoni per il “Lago dei cigni”, l’immortale opera di Pëtr Il’ič Čajkovskij, che domani, giovedì 29 novembre, alle ore 21 vedrà protagonista il prestigioso Balletto di San Pietroburgo.

Un “sold out” preannunciato per uno dei balletti più famosi del mondo, che continua a mantenere intatto tutto il suo fascino per l’atmosfera lunare che accompagna l’apparizione di Odette, per il doppio ruolo di Odette-Odile, cigno bianco e cigno nero, per l’eterna lotta fra il Bene e il Male.

Costumi e ballerini

I costumi e le scenografie sono state create appositamente per il tour italiano sulla base dei canoni artistici del grande Teatro Imperiale Russo. Le scenografie e le coreografie rispettano le regole tecniche e grafiche della classica produzione di Marius Petipa, a cui si deve la consacrazione dell’opera nel 1895 pochi mesi dopo la scomparsa del suo autore.

Il corpo di ballo è formato da 38 ballerini provenienti dalle migliori accademie di danza di Mosca, San Pietroburgo, Ufa e Perm, nonché vincitori di numerosi concorsi internazionali di balletto.

La storia

La trama, decisamente romantica, racconta la storia della principessa Odette vittima di un perfido sortilegio da parte del malefico mago Rothbart, a cui ha negato il suo amore: costretta a trascorrere le ore del giorno sotto le sembianze di un cigno bianco, potrà salvarsi soltanto alla fine della tormentata vicenda da un giuramento d’amore da parte del principe Sigfrid.

La biglietteria del Teatro Goldoni (tel. 0586204290), è aperta con orario 17 – 20.

Guarda tutti gli spettacoli del cartellone del Teatro Goldoni.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*