Fine settimana con doppio spettacolo al Nuovo Teatro delle Commedie

In scena "Angeli a Terra" e "Non siamo ancora morti"

deep festival terzo giorno con virgilio sieni
Lo spettacolo "Angeli a terra"
Share

LIVORNO – Oggi, 6 dicembre, ultimo appuntamento con il Little Bit Festival dedicate al teatro contemporaneo. Alle ore 21:00 Pilar Ternera e Guascone Teatro andranno in scena con la loro coproduzione “Angeli a Terra” che vede alla regia e in scena Francesco Cortoni, Alberto Salvi e Andrea Kaemmerle. “Angeli a Terra” è una favola per adulti, ambientata in un luogo paradisiaco, Lui (Dio) e tre angeli. Qualcosa sta per succedere o forse è già successa. Dio non si muove, gli angeli sono in ansia. Secondo la tradizione ebraica, Dio prima di creare questo mondo (Dio per conseguenza logica esisteva già prima di aver creato il mondo) plasmava altri mondi, non era contento del risultato e li distruggeva. Voi che leggete adesso fate parte del 28° tentativo, quello che Lui ha battezzato con la frase “speriamo che tenga”.

A seguire, alle 22, mowan teatro andrà in scena con “Non siamo ancora morti” spettacolo che ha debuttato lo scorso 30 Novembre sul palco della sala degli Asili Notturni. La nuova produzione con la regia di Alessandro Brucioni e un cast frutto di una selezione di attori under 35 è ispirato al romanzo Nani di H. Pinter. Lo spettacolo tocca il tema della costruzione della propria personalità, il complesso rapporto con se stessi e con il mondo. In scena Giorgio Arimondi, Matteo Ceccantini, Cosimo Grilli, Giacomo Masoni e Davide Niccolini.

Il venerdì sera continua con l’appuntamento settimanale di Nevermind Friday Night, in consolle Alessandro Biagiotti.

Lo spettacolo “Non siamo ancora morti” andrà in scena per una terza replica anche domani, sabato 7, alle ore 21e dopo festa per la fine della nona edizione del festival.

Ingresso spettacolo 10 euro, 8 euro ridotti soci pilar ternera e 5 euro per coloro che possiedono la little bit card.
Info e prenotazione 05861864087 – info@nuovoteatrodellecommedie.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*