Teatro Goldoni, tutti gli spettacoli della stagione 2018-2019

Tantissimi eventi in programma, si parte il 13 ottobre

teatro goldoni
Alcuni degli attori e degli spettacoli in programma
  • di Michela Berti

LIVORNO – “La cultura è un valore”. Queste sono le parole con cui il direttore generale della Fondazione Goldoni Marco Leone ha aperto la conferenza stampa tenutasi questa mattina sul palco del Teatro Goldoni, mirata a presentare la stagione teatrale 2018-2019. Leone ha anche sottolineato l’importanza di riscoprire la meraviglia del teatro, in tutte le sue forme. Alla conferenza che è stata aperta da un’esibizione dei ragazzi del Laboratorio Musical con il famoso brano dei Queen “We Will Rock You”, ha visto la presenza del vicesindaco Stella Sorgente e dell’assessore alla cultura Francesco Belais.

Apertura

Ad aprire la stagione del Goldoni sarà il musical “Jesus Christ Superstar” con Ted Neeley e diretto da Massimo Romeo Riparo (in scena fuori abbonamento il 13 ottobre alle 21 e il 14 alle 17).

Lirica

Per la lirica protagoniste saranno le opere di tre grandi musicisti della tradizione italiana e mondiale: “L’elisir D’amore” (G. Donizetti) melodramma giocoso e divertente (il 26 e 28 ottobre); dopo 20 anni torna sui palcoscenici livornesi “” (P. Mascagni) operetta mai rappresentata al Goldoni (il 23 e 25 novembre); con l’allestimento, le scene e i costumi della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, torna “La Boheme” (19 e 20 gennaio) e “Madama Butterfly”, tra le più amate (entrambe di G. Puccini) il 29 e 31 marzo.

Danza

schiaccianoci
Lo Schiaccianoci

Sarà invece il balletto natalizio per antonomasia ad aprire il cartellone della danza con il grande classi di P. Cajkovskij “Lo schiaccianoci” interpretato dal team di Mosca “La Classique” (20 dicembre). Omaggio a una delle opere classiche della letteratura italiana e al poeta Dante da parte della “NoGravity Dance Company” che si cimenterà nella balletto “Divina Commedia – Dall’Inferno al Paradiso” (13 febbraio). Seguono poi “Golden Days” (6 marzo) e “Racconti di altre danze” (primavera 2019, fuori abbonamento). Giovedì 29 novembre il Balletto di San Pietroburgo presenta “Il Lago dei cigni” musiche Pëtr Il’ič Čajkovskij – Coreografie Marius Petipa

Prosa

Anche quest’anno sul palco del Teatro Goldoni saliranno attori italiani di eccellenza: si parte con “Profius” con e di Stefano Benni (9 novembre). Segue “La guerra dei roses” con Ambra Angiolini e Matteo Cremen; una commedia straordinaria, raffinata e caotica al tempo stesso, che nella versione  cinematografica vide alla regia Danny De Vito, con Michael Douglas e Kathleen Turner (28 novembre).

stagione goldoni
Gassmann

Tratto dall’omonimo film, Alessandro Gassmann porta in scena “Fronte del porto”, con Stan Silverman (4 dicembre). Dopo lo straordinario successo di Qualcuno volò sul nido del cuculo, Gassmann sarà protagonista di una storia ambientata nella Napoli di 40 anni fa. Per riscoprire la bellezza del nostro pianeta, in un connubio tra scienza, il 12 dicembre andrà in scena “Botanica”, alla scoperta della vegetazione che popola il nostro pianeta e che vede come narratore il neurobiologo Stefano Mancuso. Jazz e parole nello spettacolo “Tempo di Chet – La versione i Chet Baker” con Paolo Fresu alla tromba (25 gennaio). Shakespeare viene rivisitato da Nina’s Drag Queens che si esibiscono in “Queen Lear” (6 febbraio). La spiccata personalità di Geppi Cucciari sarà al centro di “Perfetta”, regia di Mattia Torre (15 febbraio); un monologo teatrale che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile.

stagione goldoni
Laura Morante

L’unione di musica e prosa in “Occident Express” con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo: il racconto di una fuga, quella di una donna di Musul e della nipotina di 4 anni che hanno percorso 5mila chilometri l’Iraq fino al Baltico (26 febbraio). L’emarginazione sociale e le periferie cittadine sono raccontate da “Pueblo” con Ascanio Celestini (13 marzo) e da “I Miserabili” (19 marzo), tratto dal romanzo omonimo di Victor Hugo, un classico della letteratura. A chiudere la stagione di prosa “Voci nel Buio” con Laura Morante, un thriller mozzafiato direttamente da Broadway (4 aprile).

Concerti

La stagione concerti “al chiaro di luna” con la straordinaria apertura della cupola del Goldoni, vedrà i nomi di celebri compositori come W. A. Mozart, L. van Beethoven, J. Brajhms, F. Shubert e G. F. Handel. Il pubblico potrà godersi la dolce musica e la bellezza del teatro illuminato dalla luce della luna. I concerti si terranno dal 9 dicembre al 6 giugno e si esibirà anche dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Per “Classica con gusto” in cui si ripropongono i brani classici degli autori già citati, cui si uniscono nomi come F. Chopin, P. I. Tchaikovsky e J. S. Bach. Sette gli appuntamenti tra i quali citiamo il giovane Kamil Pacholec che si esibirà in “Chopin e i suoi eredi” (6 dicembre), con musiche di F. Chopin, I. Paderewski e K. Szymanowski. Una guerra fino all’ultima nota combattuta tra il flautista Mario Carbotta e il violinista Mario Hossen in “Mario contro Mario – Sfida all’ultima nota” (3 maggio).

Fuori Abbonamento

stagione goldoni
Lillo e Greg

Lillo & Greg il 16 dicembre in “Gagman – I fantastici sketch“. La pungente genialità di Greg e l’empatico carisma di Lillo ancora insieme per trasportare lo spettatore in un mondo surreale, ricco di gag e sketch, con scenografie e costumi sorprendenti.

Mercoledì 20 febbraio sarà la volta di Angelo Pintus in “Destinati all’estinzione“, uno show tutto da scoprire con l’irresistibile imitatore e personaggio di punta di trasmissioni televisive di successo come “Colorado” su Italia 1.

Giovedì 28 febbraio, Massimo Lopez e Tullio Solenghi in “Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show” con la Jazz Company diretta dal Maestro Gabriele Coneglio. Uno spettacolo fatto di musiche, parodie, imitazioni, sketch, gag, risate, improvvisazioni e tanto altro.

stagione goldoni
Flashdance

Venerdì 8 marzo arriva il musical “Flashdance” regia Chiara Noschese, spettacolo tratto dalla memorabile pellicola del 1983 intitolata “Flashdance” e diretta da Adrian Lyne, con protagonista Jennifer Beals. A interpretare Alex a teatro sarà Valeria Belleudi, allieva della Scuola di “Amici” di Maria De Filippi nel 2004, già attrice di first class musical come “Sister Act”.

Infine venerdì 12 aprile Katia Follesa e Angelo Raffaele Pisani in “Finché Social non Ci Separi“, molte coppie convivono non dicendosi le cose e il risultato e che la coppia scoppia. Angelo e Katia, coppia sul palco ma soprattutto nella vita, hanno scelto di dirsi tutto, anche le cose meno belle, e per farlo si sono affidati all’ironia che smorza i toni senza sminuire l’importanza di ciò che ci si dice. In preparazione
mercoledì 7 novembre Todo Modo in “Serge and Peppers”

Disponibili abbonamenti e pacchetti vantaggiosi per gli spettatori sul sito del Teatro.

Per consultare tutti gli spettacoli, gli orari e le date clicca qui.

© Vietata la riproduzione

1 Comment

  1. Ieri 29 novembre 2018 sono andata con un’amica e le nostre figlie a vedere il “Lago dei Cigni”;siamo rimaste tutte molto deluse dalla performance dei ballerini in particolare del principe…Sinceramente è stato molto imbarazzante,il principe non solo non ha mai veramente ballato ma solo samminato sul palco,non ha mai sollevato la ballerina e ha rischiato di farla cadere più volte.Inviterei il direttore del teatro a stare più attento alle compagnie che chiama,costeranno forse meno ma così il pubblico non torna e il teatro si svuota.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*