Sorrisi, fatica e libertà, la storia della Compagnia Mayor Von Frinzius in una mostra

L'esposizione si concluderà domenica 1 marzo

Una delle fotografie in esposizione
Share
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Volti sorridenti, immagini in bianco e nero e a colori che raccontano una storia, quella della Compagnia Mayor Von Frinzius. Scatti rubati durante gli spettacoli, realizzati nel corso di dure prove, occhi negli occhi per dare carica, per incitare a non mollare, a ragginungere un nuovo traguardo, quello di un altro grande spettacolo.

Tutto questo, e non solo, nelle fotografie in esposizione da Thisintegra, locale in Venezia (via Gannucci, 3) che ieri pomeriggio ha accolto l’inaugurazione della mostra fotografica dedicata alla Compagnia teatrale Mayor Von Frinzius, che ha come protagoniste persone con disabilità, e alla sua storia. Una Compagnia che ha fatto breccia nel cuore di tutti i livornesi e non solo, ricevendo molti premi per i loro spettacoli in giro per i Festival italiani.

A ideare la mostra sono stati due attori storici della Compagnia, Antonio Benassi e Nicola Pacini. Gli scatti in esposizione sono invece di Elisa Heusch, Chiara Cunzolo, Laura Sgherri, Gian Luca Palazzolo e Cristiano Colombi.

Abbiamo intervistato i due ideatori e la fotografa Elisa Heusch che ci hanno raccontano questa iniziativa.

Com’è nata l’idea di questa mostra?

Andrea Benassi: “La scintilla che probabilmente è scoccata in noi e che ci ha fatto ideare il progetto attorno alla mostra dei Mayor, è stata la voglia di rendere omaggio, con un atto celebrativo, alla storia della Compagnia, poi il resto è stato costruito dalla volontà, dal sudore. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla disponibilità dei Mayor che ci hanno permesso di restare molto vicini al tema della disabilità e quindi di renderci conto che c’era terreno fertile per creare tutto quello che di bello ne è venuto fuori”.

Nicola Pacini: “L’idea è stata tutta di Andrea, l’ha pensata lui questa geniale iniziativa; entrambi facciamo teatro nella Compagnia Mayor Von Frinzius, e dopo aver preso parte allo spettacolo, i ragazzi vengono in questo luogo di cultura (il locale Thisintegra, n. d. r.), che diventa uno spazio d’integrazione sociale e di partecipazione, ed è questa la cosa più bella”.

Questo è per voi l’inizio di un percorso, avete altri progetti?

Nicola Pacini: “Abbiamo già iniziato una serie di cose nel locale; presentazione di libri, piccoli spettacoli teatrali, mostre fotografiche ed esposizioni di vario tipo, la prima proiezione di un cineforum e dall’inizio di maggio faremo una serie di proiezioni di film curati da Leonardo Ceccanti, una rassegna molto interessante; e poi abbiamo tante altre idee in programma”.

“Tutte le fotografie esposte da me in mostra – ha detto Elisa Heusch – sono il risultato di un mio progetto fotografico realizzato per la Fondazione Laviosa e che mi ha visto, insieme ad altri 6 fotografi, impegnata nel seguire dal 2018 al 2019 (circa un anno e mezzo) varie realtà di volontariato del nostro territorio. Io mi sono occupata in particolare della Compagnia Von Frinzius e quindi ho cercato di immortalare, non solo durante gli spettacoli, ma soprattutto durante le prove e i backstage, il bellissimo rapporto che si instaura tra i ragazzi volontari, cosiddetti “normodotati”, e i ragazzi che hanno qualche disabilità, fisica o psichica. Mi è piaciuto moltissimo, mi sono affezionata a loro e soprattutto ho potuto toccare con mano e vivere il fatto che sono sullo stesso livello, è quindi è apparso tutto molto naturale. Con questa iniziativa di Thisintegra, viene fuori tutto il mondo dei Von Frinzius e per me è stato un onore farne parte”.

La mostra fotografica è solo il primo di una serie di eventi collaterali nel locale Thisintegra:

– venerdì 21 febbraio il regista della Compagnia Lamberto Giannini insieme ad Andrea Benassi e NicolaPacini, con la mediazione del consigliere regionale Francesco Gazzetti, condivideranno le loro esperienze
nel campo dell’integrazione, tra parole e contributi video, accompagnando da un apericena che avrà inizio alle 20.30;
– giovedì 27 febbraio alle ore 19.30, ci sarà la cena “Il Mayor è servito” durante la quale, divisi in squadre, i partecipanti potranno sfidarsi in un quiz a tema Mayor;
– venerdì 28 verranno presentati il libro e il documentario “Vent’anni di Mayor”, con Lamberto Giannini, Marianna Sgherri e Piergiorgio Curti.

La mostra fotografica dedicata alla Compagnia Mayor Von Frinzius e alla sua storia, si concluderà domenica 1 marzo con un aperitivo alle 19.30.
Ingresso libero.
Per informazioni: Thisintegra 3755982352.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*