A “Sguardi liberati” l’intolleranza etnica nel film “Sami Blood”

Al Centro Artistico Il Grattacielo domani, ore 18

sami blood

LIVORNO – “Sami Blood” è il titolo del film che verrà proiettato domani, domenica 18 marzo, alle 18 al Centro Artistico Il Grattacielo. Scritto e diretto da Amanda Kernell, uscito nel 2016, la pellicola affronta il tema dell’intolleranza etnica e della soppressione culturale.

I Sami sono una comunità che vive nel Nord della Svezia, meglio conosciuti come làpponi. La protagonista Ella Marja è una ragazzina di 14 anni vittima della discriminazione etnica perché Sami. Lei sogna una vita migliore in cui non deve sentirsi diversa, così inizia a farsi chiamare Christina e si trasferisce in un’altra città lontano dalla sua gente e dalla sua famiglia, ma la morte della sorella la porterà, ormai 78enne, a tornare nella sua terra per il funerale.

La regista, discendente della comunità Sai, racconta questa storia poco conosicuta e poco rappresentata al cinema. La pellicola proiettata al Grattacielo vede la collaborazione dell’Associazione Evelina De Magistris.

Biglietto: 5 euro + 1 euro tessera.

Info: info@kinoglaz.info

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*