Settimana contro il glaucoma, a Livorno medici a disposizione

Domani un incontro per sensibilizzare i cittadini

glaucoma

LIVORNO – Anche Livorno partecipa alla settimana dedicata alla prevenzione e all’informazione sul glaucoma, una malattia degenerativa che colpisce, solo in Italia, oltre un milione di persone, la metà delle quali non è neppure consapevole di esserne affetta. L’iniziativa, che coinvolge 93 città, è promossa dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (Iapb Italia onlus), in stretta collaborazione con i suoi Comitati regionali e provinciali, assieme alle Sezioni locali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. Tante le iniziative gratuite nelle città italiane.

Nella nostra città l’Unione italiani ciechi ed ipovedenti organizza un incontro che vederà la presenza dei medici del reparto di Oculistica guidato dal primario Marino De Luca per sensibilizzare i cittadini sul glaucoma, per domani, mercoledì 14, alle 10 nella sala Ceccarini al primo piano del palazzo della direzione ospedaliera (Viale Alfieri, n.36). Nel corso dell’incontro i cittadini potranno rivolgere domande sulla prevenzione e cura della patologia.

Il glaucoma è la prima causa di cecità irreversibile al mondo e colpisce 55 milioni di persone: si manifesta quasi sempre coinvolgendo i due occhi, danneggiando irreparabilmente il nervo ottico. Nella maggior parte dei casi è associato a un aumento della pressione interna dell’occhio che causa, nel tempo, danni permanenti alla vista, accompagnati da riduzione del campo visivo e alterazioni della papilla ottica, visibili all’esame del fondo oculare.

“Una semplice visita oculistica è sufficiente a diagnosticare un glaucoma in fase iniziale o ancora non grave – sottolinea l’avvocato Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus – È necessario, pertanto, sottoporsi con regolarità a controlli oculistici, specialmente in presenza di fattori di rischio quali età, precedenti familiari e miopia elevata”.

È buona norma, per chi ha più di 40 anni, sottoporsi a un controllo oculistico che comprenda anche la misurazione della pressione oculare.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*