“Schiavi: le rotte di nuove forme di sfruttamento”

Capace di svelare i risultati delle logiche emergenziali con cui è stato affrontato in Italia il fenomeno delle immigrazioni.

schiavi
La locandina

ROMA- Oggi alle ore 19.00 presso la Casa del Cinema si terrà la proiezione del documentario diretto da Stefano Mencherini intitolato “Schiavi: le rotte di nuove forme di sfruttamento” nell’ambito dell’evento Ciné Onu.

La proiezione presentata dalle Nazioni Unite e Cinemonitor Sapienza Università di Roma in collaborazione con RAI Cinema e ANAC sarà seguita da un dibattito al quale parteciperanno l’autore del film Stefano MencheriniMaria Grazie Giammarinaro Relatrice Speciale dell’ONU sulla tratta di esseri umani, Cindy J. Smith Direttrice di UNICRI, Roberto Zuccolini Portavoce della Comunità di Sant’Egidio

 “Schiavi” è un DocuFilm del 2013 capace di svelare i risultati delle logiche emergenziali con cui è stato affrontato in Italia il fenomeno delle immigrazioni. “ Logiche politiche, mediatiche ed economiche che hanno incrementato lesioni di diritti, razzismo e xenofobia, ma hanno anche inaugurato una stagione di nuove schiavitù che ha visto e vede ancora i migranti, oggi insieme a fasce deboli di cittadini italiani, sfruttati come animali nei campi o nei cantieri di certa imprenditoria italica.”

A dieci anni dal film inchiesta “Mare Nostrum” che per primo denunciava torture e sevizie in un centro di permanenza temporanea gestito dalla curia di Lecce, mostrava le prime fosse comuni di migranti nei cimiteri salentini e le nefandezze dei primi mesi di applicazione della legge Bossi-Fini, “Schiavi” diventa la quadratura del cerchio di come e con quali indegni risultati si sia affrontato negli ultimi vent’anni in Italia il tema delle immigrazioni.

Ingressi libero fino a esaurimento dei posti.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*