San Ferdinando segreto: visite guidate alla chiesa tardo barocca

Appuntamento con le Guide Labroniche

san ferdinando visite guidate
Foto: Guide Labroniche
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Un nuovo appuntamento con le bellezze della nostra città: domenica 5 luglio le Guide Labroniche condurranno i visitatori nei luoghi fino a oggi inaccessibili della bellissima chiesa tardo barocca di San Ferdinando, nel cuore del del quartiere Venezia.

Un viaggio nelle stanze dell’originale piccolo Convento settecentesco dei Frati Trinitari, dove scoprire abitudini, oggetti e aneddoti della vita quotidiana dell’Ordine. In esclusiva sarà aperta una camera sepolcrale dell’eccezionale pavimento in marmi policromi ideato e realizzato da Giovanni Baratta che, oltre a permettere di guardare nel “mondo” sotto la chiesa, attraverso lo studio effettuato sui resti conservati, consentirà di scoprire abitudini e vita dei ricchi mercanti della Nazioni, che fin dall’inizio del XVIII secolo si facevano seppellire in questo gioiello barocco livornese.

Sono tre le visite guidate tra cui scegliere:
Inizio 18.45 – fine 19-45.
Inizio 21.15 – fine 22.15.
Inizio 22.30 – fine 23.30.

La durata di un’ora prevede il ritrovo, 15 minuti prima dell’orario di inizio, di fronte all’ingresso della Chiesa di San Ferdinando, piazza Anita Garibaldi, 1.
Costo: 8 euro, gratis sotto i 6 anni. Massimo 18 partecipanti.

Sicurezza

-Il gruppo sarà diviso in 2 gruppi da 9 gestiti da due Guide Turistiche.
-È obbligato indossare le mascherine durante la visita.
-L’accesso agli spazi interni è calcolato in rapporto alle distanze di sicurezza, per un tot di persone per metro quadro, come da normativa.
-Sarà fornito gel disinfettante.

Prenotazioni

Prenotazione obbligatoria tramite whatsapp al 3490057410 (no messaggi vocali), contenente il nome di riferimento per il gruppo, il numero dei partecipanti e l’orario scelto. La prenotazione sarà valida solo con la risposta degli organizzatori. Per avere informazioni e per chi vuol prenotare ma non ha whatsapp può usare il numero 3490057410.

Parte dell’incasso sarà devoluto alla Chiesa di san Ferdinando, per l’operazione di “adotta un’Opera“, che porterà al recupero di un elemento decorativo della chiesa.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*