Rubrica cinema all’aperto: cosa c’è stasera a Livorno

Tre film tra cui scegliere

LIVORNO – Con oggi la programmazione del cinema all’aperto di Livorno entra a pieno regime. Accanto all’Arena Fabbricotti si affiancano l’Arena Ardenza e La Meta. Si fa più ricco quindi il calendario dei film per questa estate. Ecco cosa prevedono per stasera le tre Arene:

“Fai bei sogni” ArenavFabbricotti ore 21.30 euro 5.50

Trama: Massimo, un bambino di nove anni, viene informato dai parenti che sua madre è morta di infarto, o almeno questo è ciò che loro decidono di dirgli… Dopo un’infanzia solitaria a causa della perdita della madre e un’adolescenza difficile, Massimo riesce a riscattarsi e diventa un giornalista affermato ma nonostante il suo lavoro lo appaghi, continua a convivere con il ricordo lacerante della madre scomparsa. Un senso di angoscia e lo attanaglia ogni volta che i trova a pensare a sua madre e alla sua improvvisa dipartita. Soltanto alla fine del film riuscirà a capire che i suoi dubbi erano sensati e scoprirà come sono andate esattamente le cose, trovando così il modo di risalire alla luce…

“Fortunata” Arena Ardenza ore 21.30 euro 5.50 euro

Trama: Fortunata è una donna piacente di trentanni che, con grandi difficoltà, sta crescendo da sola la figlia Barbara di otto anni in uno dei quartieri più degradati della Capitale. Fortunata lavora in nero andando di casa in casa come apprendista parrucchiera coltivando il sogno di aprire un suo negozio di parrucchiera e conquistare così un minimo di indipendenza economica. Franco, l’ex marito violento che lei ha cacciato da casa, la tormenta con continue visite inaspettate, insulti gratuiti e aggressioni sessuali. Ad un certo punto però si apre uno spiraglio di possibile felicità per Fortunata ed è quando incontra uno psicoterapeuta infantile che si chiama Patrizio a cui è stato affidato dai servizi sociali il sostegno psicologico a Barbara. Attraverso Patrizio, si presenterà a Fortunata l’opportunità per cambiare la propria vita…

“Beata ignoranza” Arena la Meta ore 21.30 euro 5.50 euro

Trama: Ernesto e Filippo, sono due professori del liceo. I due, nonostante non si parlino e sembrino l’uno insofferente alla presenza dell’altro, si conoscono da una vita. A causa di una donna però, smisero di vedersi e di parlarsi, facendo passare così ben 25 anni. Un giorno però, i due professori, finiscono ad insegnare nella stessa scuola, l’uno italiano, l’altro matematica, e a dividerli oltre che il loro passato è subentrato anche il loro modo di gestire il rapporto con le alte tecnologie. Ernesto ad esempio ha un vecchio Nokia del ’95, non possiede alcun computer e odia i social media mentre Filippo è l’esatto contrario. Ad un certo punto, proprio a causa delle loro differenti vedute, iniziano a discutere in classe e la loro litigata viene ripresa con un telefonino e condivisa su Internet. Da questo momento i due decideranno di prestarsi ad un esperimento diciamo “ antropologico”…

Diletta Fallani

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*