A Racconti di altre danze “Fragili sguardi”: il corpo tra unicità e pluralità

Nuovo appuntamento con la rassegna ideata da Chelo Zoppi

racconti di altre danze

LIVORNO – Continua l’appuntamento con il festival “Racconti di altre danze” ideato da Chelo Zoppi, prossimo spettacolo al Centro Artistico Il Grattacielo domani, venerdì 16, alle ore 21. Titolo dell’esibizione “Fragili sguardi”, sul palco Asia Pucci, Marta Rubichi, Noemi Biancotti, Linda Pierucci e Laura Balzano. Produzione Atelier delle Arti.

“L’individuo, essere unico, manifesta il proprio “chi” nelle relazioni, nelle azioni e tramite la parola porta a memoria gli atti. L’Unicità può affermarsi come tale solo nella pluralità, in quello spazio in comune nel quale lo stare insieme, il confrontarsi e il presentarsi all’altro delinea la presenza dell’individuo nel mondo”. “Fragili Sguardi” trae ispirazione da queste riflessioni, i danzatori si osservano per ripercorrere il movimento l’uno dell’altro, come portatori di storia. Il passaggio dei gesti da un danzatore all’altro rinnova continuamente la memoria di ciò che sono e nell’unità del gruppo ricostruiscono un essere nel tempo.

Questa mattina, giovedì 15, (ore 11.30) al Mercato Centrale si svolgerà una performance con i protagonisti dell’evento.
Info: 0586820572 – spettacolo@comune.livorno.it o Atelier delle Arti: 0586882319 – zoppichelo@gmail.com.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*