“Quattro amici intimi”: l’ironia del Decamerone al Pasquini

Da oggi è possibile accedere alla prevendita dei biglietti

quattro amici intimi
Un momento dello spettacolo
Share

CASTIGLIONCELLO – Estate non è necessariamente sinonimo di mare, sole, vacanza. In estate è bello anche seguire interessi meno frivoli assistendo a uno spettacolo teatrale di indiscutibile spessore culturale, proposto in chiave ironica e molto divertente. Appuntamento a Castiglioncello, quindi, per giovedì 27 e venerdì 28 luglio (ore 21.30), nella suggestiva cornice del parco dell’Auditorium del Castello Pasquini, per seguire la commedia musicale “Quattro intimi Amici“, liberamente ispirata a una novella del “Decameron” di Giovanni Boccaccio e diretta dalla professoressa Cynzia Caporali.

quattro amici intimiL’atto unico comico-brillante è ambientato nella Siena del 1300, dove vivono Spinelloccio e Zeppa, due giovani benestanti uniti da una stretta amicizia e ambedue sposati con due belle donne. Tratto dall’ottava giornata, durante la quale si narra di qualunque tipo di beffa, ovvero l’inganno abilmente ordito alle spalle di qualcuno, è facile immaginare le astuzie, le sorprese e gli intrighi, tipici dall’arguto spirito boccaccesco, che vanno ad animare ogni momento della rappresentazione.

Una novella davvero esilarante alla quale si aggiunge l’accompagnamento al pianoforte di Simone Gasparoni e la pregevole performance al violoncello del maestro Leonardo Pizzorno, autore di musiche e testo, che è riuscito a creare un’opera divertente, recitata da quattro attori bravissimi nell’attrarre attenzione e simpatia del pubblico, destreggiandosi amabilmente tra prosa e canto. Lo spettacolo è presentato dalla Compagnia Mimì insieme ad Armunia.
È possibile accedere alla prevendita presso la biglietteria del Castello Pasquini da oggi dalle 17.00 alle 20.00.

Per informazioni: Franco Bardi ​333 6782367 – 0586 794783 – francobardi44@gmail.com, Leonardo​ Pizzorno 0586.753016  – lpizzornoalice.it@alice.it

Patrizia Caporali

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*