Quartiere Garibaldi, rinnovati i progetti di riqualificazione

Tante iniziative di partecipazione sociale e di spettacolo

quartiere garibaldi, proseguono le iniziative legate alla riqualificazione
I soggetti che partecipano al progetto di riqualificazione del quartiere Garibaldi

di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Saranno una primavera e un’estate ricche di attività di animazione e di spettacolo quelle che coinvolgeranno il quartiere Garibaldi, prosegue infatti il percorso dedicato alla riqualificazione della zona. L’Amministazione comunale ha stanziato ulteriori risorse da destinare a progetti di sicurezza e di animazione socio-culturale, nello specifico 16 mila euro affidate a Confesercenti per “Garibaldi Top” e 10 mila euro per “Effetto Pop”.

Garibaldi Top

È la prosecuzione di un percorso già avviato l’altro anno con il Centro Artistico Il Grattacielo che aveva vinto la call “Garibaldi Top” e che vedrà stavolta protagonisti  Arci Livorno, Riusofficina e OPS, ciascuno disporrà di 4 mila euro per una programmazione culturale da effettuare negli spazi pubblici del quartiere tra aprile e luglio 2019.

Effetto Pop

È un progetto in partenariato con il Comune di Rosignano Marittimo, risultato vincitore di un bando di finanziamento regionale. Tramite un contributo di 10mila euro il progetto prevede un’attività di co-progettazione con le realtà attive nel quartiere finalizzata alla definizione di azioni che avranno una ricaduta collettiva per rispondere a tre obiettivi diversi: vivere il quartiere, per far tornare Piazza Garibaldi un punto di riferimento della socialità cittadina; creare una “piazza di tutti”, per coinvolgere i cittadini di origine straniera nella socialità dell’area e migliorare ulteriormente le condizioni di sicurezza del quartiere.

“La situazione sicurezza nel quartiere Garibaldi è migliorata grazie a un lavoro sinergico che ha visto l’intervento delle Forze dell’Ordine, ma anche l’impegno dei cittadini e dei commercianti – ha detto il vicesindaco Stella Sorgente – Riguardo alla sicurezza e come presidio civico il Comune ha poi deciso di tenere la baracchina numero 20 e destinarla a sostegno di questi progetti di rigenerazione, una sorta di portierato di quartiere con l’obiettivo di tenerla aperta il più possibile” ha concluso Sorgente, consegnando simbolicamente le chiavi della struttura a Daniela Carboncini del CCN Antico Borgo Reale.

“Voglio sottolineare in questo percorso l’apporto fornito dal CCN, nato in questi anni su nostra sollecitazione – ha aggiunto Paola Baldari, assessore al commercio – La nostra attenzione alla riqualificazione dell’area passa anche dalle baracchine che si trovano in piazza Garibaldi, pertanto abbiamo deciso di passare alle concessioni tramite bando a progetto, per dare un segnale di maggiore professioniatà”.

Una grande festa

“Per celebrare l’avvio di Effetto Pop, che partirà a breve e si concluderà entro la fine della primavera, e la consegna delle chiavi della baracchina stiamo pensando a una festa in piazza” ha detto Lorenza Soldani, di Sociolab Scarl. Al percorso di riqualificazione del quartiere prendono parte: Confesercenti, Sociolab, il CCN Antico Borgo Reale e il Comitato ViviGaribaldi.

Subito si parte con le novità

Per ravvivare il quartiere in programma due eventi:

– dal 20 febbraio al 3 marzo l’iniziativa “Non solo colore“, rassegna di pittura presso l’Associazione Culturale T106 (via Terrazzini, 110) che vedrà il coinvolgimento di oltre 60 pittori che fanno parte del Gruppo Salviano 80, Arcadia Barga di Lucca e Gruppo Collesalvetti. Orario: lunedì e martedì ore 16-19.30. Info: 3356929610 – 3334756166.
– il 2 marzo nel pomeriggio in occasione del Carnevale, lungo via Garibaldi sfilata in maschera che coinvolgerà grandi e piccini e poi in piazza Garibaldi dolci, cenci e frittelle per tutti.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*