PupUp Garibaldi saluta il quartiere con una festa

Dopo 20 giorni di iniziative si abbassa il sipario

Share

LIVORNO – Giornata conclusiva di PopUp Garibaldi, dopo venti giorni in cui a farla da padrone sono stati incontri, animazione e musica, insieme a una ventata di novità arrivata dai nuovi fondi riaperti. Grande la sinergia tra i commercianti del Centro Commerciale Naturale Antico Borgo Realeed e i residenti riuniti nell’Associazione ViviGaribaldi che stanno investendo le loro energie per rilanciare il quartiere. I Popuppers, come si fanno chiamare gli organizzatori dell’evento, saluteranno la città con una festa che si svolgerà domani sera. Alle ore 16.30, alla presenza dell’assessore al commercio Paola Baldari, saranno aperte tre delle baracchine di sommministrazione alimenti e bevande in piazza Garibaldi.

Ecco il programma della serata:

18-22: mercatino del dono in piazza Garibaldi, zona Baracchina Dana, con Voglia di Swap in collaborazione con Vintage Room. Si regala e basta e non si ritira altra merce;

18-19 – al Boudoir e non solo: in piazza dei Mille, 12 incontro dal titolo “La spesa intelligente” con la nutrizionista Moira Ferrini;

18.30–20-30 – Alla Carta presenta alla Baracchina Altrove le “Storie Garibaldine”, storie di vita del quartiere Garibaldi raccolte nel mese del Pop Up Garibaldi e trasformate in racconti;

20-21 – artiterapie e counseling: creazione mandala gigante legato alle parole delle “Storie Garibaldine” in collaborazione con Qwerty;

19.30-21 – Uovo alla Pop: Virginia Tonfoni presenta “Yambo!”, di Tuono Pettinato, memory game e enciclopedia tascabile del fumetto ed “Egg in the box” performance di danza con uovo nero ideata da Chelo Zoppi e Asia Pucci; infine Francesca Ricci nella performance poetica “Un Uovo” di Viola Barbara;

19.30-21 – al Boudoir e non solo: in piazza Mille, 12 salotto con aperitivo si parlerà di “Violenza e relazioni. Quando la relazione limita il tuo essere donna”;

ore 20-22: sfilata di vestiti e accessori in collaborazione con Attaccabottone, Borgo Reale Fashion, Ubuntu, Riusofficina. La sfilata degli abiti e degli accessori fatti a mano da Attaccabottone e Borgo Reale Fashion si unisce alla sfilata queer della Riusofficina e agli abiti della Vintage Room trasformati dalle due sartorie per l’occasione della sfilata. La sfilata si svolgerà sul prato della piazza dove sarà disposto un tappeto rosso. Musica di sottofondo e presentazione della sfilata a cura della Riusofficina (Filippo del Bubba – Eleonora Luciotto). Mini performance percussioni lab a cura della Riusofficina;

21-22 – al Boudoir e non solo: Monologhi della Vagina con Silvia Lemmi;

21.30 – una finestra sul quartiere presenta video arte e proiezioni al fondo di via Pellegrini 5;

21.45-24 – come evento di chiusura della manifestazione la Jam Letteraria presenta l’antologia di racconti brevi, alla Baracchina di Dana in Piazza Garibaldi;

L’evento “Pop Up Garibaldi” rientra nell’ambito del progetto di valorizzazione del quartiere e rigenerazione urbana “Sicurezza in Garibaldi” (realizzato da Confesercenti Livorno e finanziato dalla Regione Toscana).

A cura della redazione

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*