“Primavera di musica”: 7 concerti organizzati dal Conservatorio Mascagni

Gli eventi si terranno in Goldonetta e al Teatro 4 Mori

La Goldonetta
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – “Primavera di musica” è il titolo dell’iniziativa che vede protagonista il Conservatorio Mascagni: 7 concerti di musica da camera che partiranno martedì 22 marzo e che proseguiranno fino al 17 maggio. Un ricco cartellone che ripercorre il ricchissimo repertorio di quattro secoli, andando da Vivaldi a Mozart, da Saint-Saens, Dukas, Prokofiev, Shostakovic a Rota e poi Beethoven, Schumann, Chopin, Liszt, Brahms e Wagner.

I concerti si terranno ogni martedì alle ore 18 in Goldonetta o al Teatro 4 Mori. “Abbiamo deciso di produrre questa stagione – afferma Renato Meucci, direttore del Mascagni – perché nella nostra scuola stanno crescendo dei veri e propri talenti. Vogliamo che la città di Livorno possa constatare che questa sua Università della Musica, che è il Conservatorio, è una instancabile fucina dove si forgia un patrimonio artistico che, probabilmente, i più neppure sospettano che esista.”

Il ciclo di concerti vedrà giovani interpreti, tutti formati o in via di formazione al Mascagni che sono stati scelti dopo una prima audizione svoltasi a gennaio cui hanno partecipato una ventina di allievi del Conservatorio. Dodici di questi strumentisti sono stati convocati per una nuova audizione, con la quale la commissione artistica ha voluto approfondire e confermare il giudizio precedente.

“Abbiamo chiamato la stagione Primavera di Musica – prosegue il direttore del Mascagni – non solo perché inizia proprio con l’avvento della stagione del rifiorire della natura, ma anche perché gli interpreti sono nella primavera della loro vita e del loro percorso artistico. Ma chi immaginasse che si trattasse di esecuzioni segnate dai limiti che possono avere giovani strumentisti in formazione, si tolga ogni dubbio”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*