Presentato il cartellone della rassegna di cinema “Sguardi in Fortezza 2022”

Primo appuntamento domani, 20 giugno

Share

Pubblicato ore 16:00

LIVORNO – Settima edizione di “Sguardi in Fortezza”, la rassegna dedicata al cinema che si svolgerà in Fortezza Vecchia da domani, 20 giugno, fino al 6 settembre. Ogni lunedì alle ore 21.30 la manifestazione proporrà, come di consueto, una selezione di titoli rimasti spesso ai margini della distribuzione o non sufficientemente valorizzati.

Tante le novità di questa nuova edizione come i due appuntamenti costruiti insieme al Goethe Institut e all’Istituto di Cultura Italo Tedesca di Livorno (il 4 luglio e l’8 agosto); l’apertura con il film d’esordio di Charlotte Gainsbourg dedicato alla madre Jane Birkin in primissima visione per Livorno il 20 giugno; la presenza di Paolo Ruffini il 27 giugno per il suo film “Perdutamente”, dedicato al tema dell’Alzheimer e Ciro De Caro e Rosa Palasciano, regista e protagonista di “Giulia” che l’1 agosto introdurranno Ia visione del loro film candidato agli ultimi David di Donatello e ritenuto uno dei migliori prodotti italiani dell’uItima stagione.

Ma entriamo nel vivo del programma

Lunedì 20 giugno ore 21:30 “Sguardi in Fortezza” aprirà con “Jane by Charlotte” di Charlotte Gainsbourg. Si tratta di un documentario incentrato su Jane Birkin, l’attrice britannica naturalizzata francese eclettica che con naturalezza è passata dal cinema alla musica. Basti ricordare l’esordio nel film capolavoro di Michelangelo Antonioni “Blow Up” e la canzone “Je t’aime moi non plus” melodia fatta di sospiri e gemiti che interpreta con Serge Gainsbourg, suo compagno dal 1968 al 1980 e padre di Charlotte.

Lunedì 27 giugno sarà la volta del film di Paolo Ruffini e Ivana Di Biase “Perdutamente“. Un documentario, che arriva dopo il grande successo con “Up&Down” e che vede Ruffini girare l’Italia e incontrare realtà familiari che hanno vissuto o vivono l’esperienza del morbo di Alzheimer.

Lunedì 4 luglioI’m your man” di Maria Schrader versione originale con sottotitoli italiani. In collaborazione con ICIT e Goethe Institut. Ambientato a Berlino, in un futuro prossimo, il film racconta la storia di una scienziata che, pur di ricevere fondi per finanziare le sue ricerche, accetta di trascorrere del tempo con un robot androide che si adatta al carattere di chi ha intorno.

Lunedì 11 luglio sarà la volta di “Paris, 13Arr” di Jacques Audiard che racconta la storia di tre giovani, le loro relazioni, la loro voglia di passione e di colorare un mondo in bianco e nero.

Lunedì 18 luglioAriaferma” di Leonardo Di Costanzo. Con Silvio Orlando e Toni Servillo e in collaborazione con la camera penale di Livorno. Il film è ambientato in un carcere in via di dismissione, dove sono rimasti solo qualche agente e pochissimi detenuti. Giorno dopo giorno l’attesa porta i reclusi a dare sempre meno importanza alle regole.

Lunedì 25 luglioAle e Ava, storia di un incontro” di Clio Barnard. I due protagonisti sono diversi per origini, storie personali, gusti musicali. Sono persone normali. Protagonisti di una bella storia d’amore.

Lunedì 1 agosto “Giulia” di Ciro De Caro candidato ai David di Donatello. Presentano il film il regista Ciro De Caro e la protagonista Rosa Palasciano. Giulia vaga per le vie di Roma in cerca di lavoro. Durante il suo viaggio incontrerà persone che come lei non hanno niente. In una torrida estate romana arriva per lei il periodo di speranza e di ripresa.

Lunedì 8 agostoCleo” di Erick Schmitt, versione originale con sottotitoli italiani. In collaborazione con ICIT e Goethe Institut. Racconta la storia di Cleo, donna di trent’anni alla ricerca del suo passato e di quello della città in cui è nata, Berlino.

Lunedì 15 agostoFlee” di Jonas Rasmussen. Animazione. Candidato all’Oscar. Il film ripercorre la fuga di Amin, un uomo di 36 anni che, giovanissimo, ha lasciato l’Afghanistan per raggiungere la Danimarca.

Lunedì 22 agosto “Los Zuluagas” di Flavia Montin. Protagonista è Juan Camilo Zuluega Tordecilla, figlio di Bernardo Gutierrez Zuluaga, comandante rivoluzionario colombiano. “Los Zuluagas” racconta il confronto di Camilo con la madre morta e il padre con cui è in contrasto.

Lunedì 29 agostoAdorazione” di Fabrice Du Welz. In collaborazione con FIPILI Horror Festival. Un dodicenne trascorre le sue giornate in piena solitudine tra i boschi che circondano l’ospedale psichiatrico in cui lavora la madre. Il ragazzo incontra una giovane, paziente in cura nella clinica. I due trascorrono molto tempo insieme e la giovane riesce a convincere il ragazzo a farla fuggire, ma lui alla fine si renderà conto di come l’instabilità di lei possa metterli davvero in pericolo.

Lunedì 6 settembre film a scatola chiusa.

Biglietto d’ingresso 7 euro con una consumazione da effettuare presso il Bar della quadratura.
Le proiezioni inizieranno alle 21:30 e si svolgeranno negli spazi rinnovati della parte alta della Fortezza.

“Sguardi in Fortezza” vede la collaborazione di: Autorità di sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Menicagli Pianoforti, Fortezza Bar, Circolo del Cinema Kinoglaz e Nido del Cuculo.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*