Presentato a Milano il Mascagni Festival 2023, tra gli ospiti anche Daniele Silvestri

La manifestazione si svolgerà nel mese di agosto

Share

Pubblicato ore 14:30

  • di Valeria Cappelletti

Un Pietro Mascagni meravigliato che esce dalla propria abitazione e si trova davanti la Livorno di adesso: vede la targa che lo ricorda in piazza Cavallotti, le persone al mercato, alcune che giocano a carte,  ragazzi che corrono e poi si siede al pianoforte e suona. È il video promozionale della quarta edizione del Mascagni Festival presentato questa mattina, 11 maggio,  al Conservatorio “G. Verdi” di Milano dove il compositore labronico studiò. Il video è diretto da Umberto Junior Vivaldi, mentre il manifesto i questa edizione è stato realizzato Maddalena Carrai.

Gli eventi da non perdere

Nel cartellone del Festival che quest’anno sarà concentrato in un unico mese, quello di agosto (4-27 agosto), spiccano il già annunciato omaggio a Maria Callas il 4 agosto con la partecipazione di Giuliana De Sio e del reading “Mascagni incontra D’Annunzio” con Alessandro Haber e Gianmarco Tognazzi il 24 agosto. Si aggiungono altri appuntamenti allettanti: la rappresentazione dell’opera “Silvano” il 23 agosto e il concerto di Daniele Silvestri “Estate X” il 25 agosto, entrambi alla Terrazza Mascagni.

Gli interventi

Questa mattina, come accennato sopra, si è svolta a Milano la conferenza stampa alla presenza di Marco Voleri, direttore artistico del Festival, Mario Menicagli, direttore della Fondazione Teatro Goldoni, Francesco Tapinassi Presidente di Toscana Promozione Turistica e in collegamento il sindaco di Livorno Luca Salvetti, l’assessore alla cultura Simone Lenzi, il direttore artistico di Effetto Venezia Marco Bruciati, il Presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio Mazzeo. In sala era presente anche Francesca Albertini Mascagni vice Presidente Comitato Promotore Maestro Pietro Mascagni

“Il festival è diventato una delle colonne di questa estate livornese – ha detto Salvetti – perché è un evento di qualità culturale e spettacolare, nuovo e di pregio per Livorno”.

“Il Mascagni Festival ha avuto il pregio di essere un evento nuovo – ha aggiunto Lenzi – che all’inizio poteva essere uno svantaggio ma poi è diventato un vantaggio perché ha permesso al Festival di nascere con uno spirito di sperimentazione e quindi la possibilità di rilanciare tutta la narrazione intorno alla lirica e all’opera con strumenti e modalità nuove e intorno si è creato sin da subito un’attenzione particolare e delle aspettative che si rinnovano di anno in anno”.

“Il nostro obiettivo è colmare il vuoto che c’è stato a Livorno su Mascagni – ha proseguito Menicagli – spesso la sua figura era solo legata a Cavalleria Rusticana, ma sono tante le opere importanti, l’obiettivo è di far venire alla luce Mascagni con una proposta versatile, mettendo in evidenza l’ecletticità del compositore e infatti nel Festival ci saranno prosa, danza e molte contaminazioni”.

Il programma

-Ad aprire l’11 giugno con data speciale a Stagira (Grecia) anteprima mondiale di “Callas@100”: omaggio a Maria Callas nel centenario della sua nascita, poi l’evento si sposterà in Portogallo il 28 luglio.

-Il 4 agosto arriverà a Livorno, come apertura del Mascagni Festival, in occasione di Effetto Venezia (ore 21.30). Sarà presente l’attrice Giuliana De Sio nei panni di Maria Callas, voce maschile Giulio Forges. Trio d’archi dell’Orchestra Classica Do Centro di Coimbra. Pianoforte Massimo Salotti. Testo Fulvio Venturi.

-Il 6 agosto “Sabbia Rusticana” una versione di Cavalleria Rusticana come non lo avete mai visto con gli allievi della Mascagni Academy con le scenografie che vengono realizzate sul momento con la sabbia.

-L’11 agosto Mascagni al Calasole (ore 20.26) con i musicisti del Conservatorio Mascagni e poi alle ore 22 in varie postazioni di Antignano torna il “Mascagni Night” con, al pianoforte, Anna Cognetta e, alla chitarra, Aurora Orsini

-Il 12 agosto nella piazza davanti al Teatro Goldoni concerto lirico “O stella della sera” dedicato a Laura Paqualetti. Si tratta del Concerto finale del concorso per pianisti accompagnatori “Laura Pasqualetti”.

-Il 13 agosto coinvolgimento del Conservatorio di Milano e in Fortezza Vecchia concerto dal titolo “Il giovane Mascagni, i tempi del Conservatorio“.

-Il 17 agosto Astana Trio concerto di musica da camera del Novecento. Pianoforte: Timur Urmancheyev; violino: Maxat Jussupov; violoncello: Murat Narbekov.

In Terrazza Mascagni

– 23 agosto rappresentazione dell’opera “Silvano”, ore 21.30.

-24 agosto “Mascagni incontra D’Annunzio“: reading musicale. Pietro Mascagni: Alessandro Haber. Gabriele D’Annunzio: Gianmarco Tognazzi. Pianoforte Massimo Salotti. Drammaturgia Alessandro Rossi. Ore 21.30.

-25 agosto concerto di Daniele Silvestri Estate X ore 21.30.

-26 agosto Concerto della banda dell’Aeronautica militare con il direttore Magg. Pantaleo Leofranco Cammarano.

-27 agosto Dancing Mascagni con Ensemble strumentale Kyiv Virtuosi. Soprano della Mascagni Academy
Con la partecipazione straordinaria del coreografo Luciano Cannito e di Rossella Brescia.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*