“Piagnistei” in scena al Teatro della Brigata

Un testo dissacrante che farà riflettere sul tema della famiglia

piagnistei

LIVORNO – Nuovo appuntamento con il Teatro della Brigata che domani sera, sabato 23, alle ore 21, porta in scena “Piagnistei!” ispirato a “Kvetch” di Steven Berkoff. Protagonista dell’opera una famiglia ebrea, marito, moglie e madre, che convivono in una casa claustrofobica dove la comunicazione è inesistente da anni.

Frank, il marito, ansioso, paranoico e terrorizzato dal giudizio degli altri, si dibatte sul desiderio di una vita migliore e la paura di non essere accettato. Donna, la moglie, vive nell’ansia costante di non riuscire a preparare la cena per tempo, incapace di essere la moglie perfetta che vorrebbe. L’altra, la madre, vecchia e ormai pronta alla morte, racconta il suo cinismo e critica tutto ciò che la circonda, tra cattiveria e pietà. Ma all’improvviso arriva qualcuno: un ospite da cui diffidare.

A portare in scena “Piagnistei!” sono i neo-diplomati della scuola di recitazione che daranno vita a personaggi piccolo-borghesi dalle ristrette vedute che si dibattono tra mediocrità e paura di non essere all’altezza, in un’alternanza continua tra ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere. Un testo dissacrante, divertente, che darà al pubblico la possibilità di riflettere sul tema della famiglia. In scena: Cristina Florio, Sara Romoli, Gabriele Polidoro, Francesco Querci.

Biglietto: 7 euro.
Dove: via Brigata Garibaldi 6.

La prenotazione è obbligatoria scrivendo a segreteria@teatrodellabrigata.it oppure 3278844341 (da Lun a Ven 17-20).

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*