Paure e sogni in “Sonnambuli”, il nuovo spettacolo della Compagnia Mayor Von Frinzius

Diretto da Lamberto Giannini andrà in scena il 19 maggio al Goldoni

Un momento della conferenza stampa. Foto: Glauco Fallani
Share

Pubblicato ore 07:00

  • di Diletta Fallani

LIVORNO – “Sonnambuli, se c’è un rigore lo tiro io”, un titolo davvero curioso quello che il regista Lamberto Giannini ha scelto per il nuovo spettacolo della Compagnia Mayor Von Frinzius che andrà in scena giovedì 19 maggio alle ore 21.00 sul palco del Teatro Goldoni.

Il regista, questa volta, è partito dalla sua esperienza personale come sonnambulo e insieme ai suoi collaboratori più stretti l’ha voluta trasformare in uno spettacolo fatto di tante differenti immagini piene di significato. All’interno dello spettacolo il pubblico potrà vivere, infatti, alcune delle paure e dei sogni non solo del regista, ma anche dei suoi attori.

Al fianco di Giannini troviamo Rachele Casali, aiuto regista dal 2017 e responsabile della colonna sonora dello spettacolo e della produzione, Marianna Sgherri, collaboratrice storica capace di trasformare le proprie visioni in coreografie che da fotografare sono un piacere per gli occhi, Francesco Pacini, direttore di palco per il terzo anno consecutivo e quest’anno si è aggiunta al gruppo regia anche Silvia Angiolini. Un gruppo, questo, ormai ben consolidato che ci ha abituato negli anni a vivere serate uniche ogni volta.

Nessuno spettacolo è simile all’altro, ogni volta ci viene narrata una storia diversa che provoca in ognuno di noi emozioni e sensazioni legate a quella specifica serata. Il sonnambulismo in effetti può essere associato alla parte più bella del teatro, quella dove, non curanti di cosa stia succedendo intorno a noi si vive il palco in modo libero, mentre il tempo sembra fermarsi, per poi rendersi conto, grazie ad un fragoroso applauso, che tutto è già accaduto, tutto è già stato fatto.

Lo spettacolo è prodotto dalla compagnia Mayor Von Frinzius, Fondazione Teatro Goldoni, O:A:M:I: e gode della rinnovata collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci per il quinto anno successivo.

Posto unico 12 euro. Biglietti acquistabili presso la biglietteria del Teatro Goldoni martedì e giovedì 10.00-13.00, mentre il mercoledì, venerdì e sabato con orario 16.30-19.30, oppure presso i punti vendita del circuito TicktOne o su www.ticketone.it.

Le foto sono di Glauco Fallani

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*