“Pagliacci” online in una versione naif e grottesca con Teatro Trabagai

Evento che si inserisce in Opera Box

Claudio Monteleone. Foto: F. Ascione
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Secondo appuntamento con “Opera Box”: quattro opere liriche in streaming che vedono come protagoniste le compagnie teatrali cittadine.

Dopo “Il flauto magico” andato in onda lo scorso sabato con la compagnia Pilar/Ternera, sabato 16 è la volta di “Pagliacci”, sul palco la compagnia Teatro Trabagai.

Una rivisitazione e contaminazione dell’opera di Ruggero Leoncavallo, un “lavoro grottesco e naif” come lo definiscono gli attori della conpagnia. L’appuntamento è alle ore 21 sul canale You Tube del Teatro Goldoni e successivamente su Livu.

“Pagliacci, nonostante il titolo, è una storia sporca e dura – spiegano gli interpreti Elena Farulli, Claudio Monteleone e Giorgio Monteleone – che ha come ingredienti il tentativo di stupro, la vendetta, il tradimemento e il femminicidio, che all’epoca in cui il capolavoro di Leoncavallo vide la luce si chiamava delitto d’onore. L’autore nel suo lavoro smaschera i saltimbanchi: fa vedere che dietro le loro maschere allegre e bonarie si celano persone reali, spesso turbolente e sanguigne, capaci di compiere azioni vili e violente. Noi, da saltimbanchi quali siamo – proseguono – ci siamo sentiti chiamare in causa ed abbiamo giocato con quest’opera cercando di rispettarne il dramma. I protagonisti (Nedda, Tonio e Canio) sono incatenati in un tempo sospeso, costretti a rivivere, in maniera ossessiva, il dramma delle loro passioni e dei loro delitti. Come in una danza macabra e surreale.”

I prossimi appuntamenti in programma sono con la Compagnia Dimitri/Canessa e Garbuggino/Ventriglia in “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini (23 gennaio) e il Centro Artistico Grattacielo e Vertigo in “Iris” di Pietro Mascagni (30 gennaio).

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*