“Opere in corso d’Opera”, la lirica al Goldoni raccontata dalle prove alla messa in scena

Quattro appuntamenti da venerdì 19 marzo su You Tube

teatro goldoni spettacolo rinviati, annullati e modalità di rimborso
Share

Pubblicato ore 14:45

LIVORNO – Si intitola “Opere in corso d’Opera” il cartellone di spettacoli nel segno della lirica proposti dal Teatro Goldoni e che partirà da venerdì 19 marzo alle ore 18.

Quattro appuntamenti gratuiti in streaming sul canale You Tube del Teatro: la costruzione di quattro scene scelte tra i capolavori del melodramma raccontati dal vivo momento per momento, dalle prove di regia a quelle musicali, fino alla messinscena in costume sul palcoscenico.

Il programma

Venerdì 19 marzo: “Donde lieta uscì” da “La Bohème” atto III. Regia Matteo Moglianesi. Con Francesca Maionchi (Mimì soprano), Laura Andreini (Musetta soprano), Giorgio Casciarri (Rodolfo tenore), Carlo Morini (Marcello baritono) pianoforte Laura Pasqualetti. Scene e costumi Fondazione Teatro Goldoni.

Venerdì 26 marzo: “Un dì, se ben rammentomi…da “Rigoletto” atto III, scena III. Musica di Giuseppe Verdi. Regia Giulia Bonghi. Con Carlo Morini (Rigoletto baritono), Barbara Luccini (Gilda soprano), Giorgio Casciarri (Duca di Mantova tenore), Diana Turtoi (Maddalena soprano), pianoforte Laura Pasqualetti. Scene e costumi Fondazione Teatro Goldoni.

Venerdì 2 aprile: “Zitto zitto piano piano” da “La Cenerentola” atto II, scena VIII. Musica di Gioachino Rossini. Regia Tommaso Capodanno. Con Marco Mustaro (Don Ramiro tenore), Stefano Marchisio (Dandini baritono), Laura Andreini (Clorinda soprano), Maria Salvini (Tisbe mezzosoprano), pianoforte Flavio Fiorini. Scene e costumi Fondazione Teatro Goldoni.

Venerdì 9 aprile: “Tu qui Santuzza” da “Cavalleria Rusticana” scene V e VI. Musica di Pietro Mascagni. Regia Danilo Capezzani. Con Rosa Suarez Perez (Santuzza soprano), Gianni Mongiardino (Turiddu tenore), Maria Salvini (Lola soprano), pianoforte Flavio Fiorini. Scene e costumi Fondazione Teatro Goldoni.

Tutti gli appuntamenti sono in collaborazione con Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*