“Omaggio alla dinastia de Larderel”: due giornate di eventi con musica, incontri e visite guidate

Appuntamento il 23 e 25 giugno

palazzo de larderel
Il Palazzo de Larderel sede del Tribunale Civile
Share

Pubblicato ore 14:00

  • di Gianluca Donati

LIVORNO – “Omaggio alla dinastia de Larderel”, sarà l’evento culturale previsto per i giorni venerdì 23 e domenica 25 giugno organizzato in primo luogo dall’Accademia degli Avvalorati.

Il progetto è stato presentato dall’assessore alla cultura Simone Lenzi, il presidente dell’Associazione APS Accademia degli Avvalorati Massimo Signorini, e il presidente della Filarmonica G. Puccini di Pomarance APS Graziano Pacini.

La conferenza

Il 23 sarà caratterizzato da una “conferenza in musica” a partire dalle ore 9.30 presso la Sala Consiliare del Palazzo della Provincia alla presenza di personalità riconosciute a livello regionale, nazionale e internazionale.

“Presentiamo questo evento – spiega Simone Lenzi – perché il nome de Lardarel ha per i livornesi una grande importanza, innanzitutto per la presenza del Palazzo de Larderel, ristrutturato di recente e riportato al suo originario splendore; per la passione della famiglia de Lardarel per la musica e poi per Lardarello, dove tra l’altro c’è un interessantissimo museo della Geotermia“. E proprio la musica farà da legame tra i vari temi al centro della “conferenza in musica” del 23 giugno. Tra gli argomenti del convegno ci sono infatti: il legame tra i de Larderel e la musica, il museo della Geotermia, Pomarance e Larderello.

La Marcia e la Santa Messa

Il 25 giungo invece si terrà la Santa Messa nel Duomo (piazza Grande), a partire dalle ore 10.30 con un evento unico: Massimo Signorini ha avuto l’idea di “riproporre” nuovamente la “Marcia de Larderel”. Sarà così possibile ascoltarla dopo molti decenni di oblio. A seguire la funzione religiosa che sarà officiata da Don Donato Mollica, mentre “La Marcia de Larderel” sarà interpretata contemporaneamente da tre bande toscane storiche: la “Banda Città di Livorno”, la “Filarmonica G. Puccini di Pomarance” e la “Banda A. Galantara di Piombino”. Durante la funzione religiosa e al termine della stessa, saranno eseguite da ciascuna banda alcune composizioni religiose in onore dei de Larderel.

Visita alla Cappella

Un altro elemento importante è la valorizzazione storica, religiosa e culturale della Cappella de Larderel che si trova sul retro della Chiesa San Matteo in via Provinciale Pisana 55, pertanto nel pomeriggio alle ore 15 sarà realizzata una breve benedizione delle lapidi e tombe della dinastia a cura del parroco Don Cornel Benchea, insieme all’omaggio musicale di alcuni brani come: l’Intermezzo tratto da Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni (il compositore livornese dedicò al conte Florestano de Larderel, suo mecenate, la pubblicazione della riduzione per canto e pianoforte di Cavalleria Rusticana edita da Sonzogno) e la Marcia de Larderel di Aristodemo Galantara, trascritte entrambe da Marco Vanni al sax soprano e da Massimo Signorini alla fisarmonica.

Visita al Palazzo

A conclusione della giornata dalle ore 17.30 alle 18.30 e dalle ore 18.30 alle ore 19.30 presso il Palazzo de Larderel sarà possibile partecipare, previa prenotazione telefonica al 347-2718655, alla visita guidata dal titolo “Il Palazzo de Larderel in musica” curata dalle Guide Labroniche (con Fabrizio Ottone e Francesca Sorrentino). Tale tour si soffermerà, oltre che nelle sale più suggestive, nella Sala degli Specchi, luogo in cui si esercitava l’arte della musica e della danza, dove l’orchestrina posizionata in alto su una sorta di terrazzo interno, alle prese con un orologio meccanico, scandiva anziché le ore, le danze di un tempo che fu: waltz, quadriglie, contraddanza inglese, cotillion, galoppa e marzucca. I due musicisti Vanni e Signorini cercheranno di far rivivere quelle emozioni.

“De Lardarel – interviene Massimo Sognorini – rappresenta una figura significativa trasversalmente anche da un punto di vista umanitario, attraverso i documenti possiamo scoprire che ricoprirono importanti cariche, furono tra l’altro tra i primi a occuparsi di Sociale, sostenendo ad esempio gli orfanotrofi”.

L’evento ha il patrocinio della Regione Toscana, Provincia di Livorno e Comune di Livorno, Comune di Piombino, Comune di Pomarance, Consolato onorario di Francia a Livorno, Ministero della Cultura, Archivio di Stato, Diocesi di Livorno, Cattedrale San Francesco, Parrocchia di San Matteo, Guide labroniche, Associazione Livorno delle nazioni, Ambina APS Pisa, Banda Città di Livorno, Banda cittadina A. Galantara Piombino, Filarmonica G. Rossini Pomarance, SVS Livorno.

Programma

Venerdì 23 giugno

Conferenza in musica – Sala Consiliare, Palazzo della Provincia, Piazza del Municipio
Ore 9.30 Accoglienza in musica a cura dell’Accademia degli Avvalorati;
Ore 9.45 Saluti iniziali delle Autorità presenti;
Ore 10 Interventi curati da “esperti” e “storici rappresentanti dei territori di Livorno, Pomarance e Larderello;
“Il legame tra i de Larderel e la musica”: Prof. Massimo Signorini, presidente Associazione APS Accademia degli Avvalorati
“Considerazioni e prospettive future a Pomarance, di riflesso al progetto livornese. Omaggio alla dinastia de Larderel” Graziano Pacini, presidente della Filarmonica G. Puccini di Pomarance APS:
“I de Larderel nel secolo dell’industria toscana”: Dott. Massimo Sanacore direttore Nuovi Studi Livornesi;
“Il museo della Geotermia uno dei grandi lasciti di Francesco de Larderel”, Giorgio Simoni, responsabile del Museo della Geotermia di Larderello;

Intervallo in musica a cura dell’Accademia degli Avvalorati

“Evoluzione di un sistema urbano. Il Palazzo de Larderel di Livorno”: Arch. Riccardo Ciorli già funzionario MBC;
“La geotermia come sviluppo sostenibile del territorio”: Ing. Luca Rossini, Responsabile Geotermia Enel Green Power and Thermal Generation – O&M Geothermal Italy;
“Francesco de Larderel visto dai livornesi i suoi contemporanei”: Dott. Fabrizio Ottone presidente della Guide Labroniche;
“La Banda di Pomarance, dalla Società filarmonica alla Giacomo Puccini, 170 anni di storia”: Jader Spinelli, autore del libro «La Banda di Pomarance…» e direttore de La Comunità di Pomarance;

Conclusione in musica a cura dell’Accademia degli Avvalorati.

Domenica 25 giugno

Santa Messa e Musica in onore della dinastia de Larderel 
Ore 10.30. Livorno – Cattedrale San Francesco (Duomo), Piazza Grande.

Esecuzione della Marcia Larderel, trascritta sui motivi della vecchia città dal Maestro Aristodemo Galsantara, con tre bande musicali: Banda della Città di Livorno Maestro Massimo Ferrini, Filarmonica “G. Puccini” di Pomerance M° Giacomo Brunetti, Banda cittadina “A. Galantara” di Piombino M° Enrica Petricci.

Ore 15.00. Cappella de Lardarel, retro Chiesa di San Matteo, V. Provinciale Pisana, 55.
Benedizione alle sepolture della dinastia de Lardarel, don Cornel Benchea parroco San Matteo.

Intervallo musicale a cura dell’Accademia degli Avvalorati.

Ore 17.30-19.30. Livorno – Visita guidata “Il Palazzo De Lardarel in musica”. Palazzo de Larderel (Tribunale civile), via de Larderel, 88, Livorno.
Visita guidata a cura delle Guide Labroniche con intervento musicale a cura dell’Accademia degli Avvalorati.

Per informazioni e prenotazioni per la visita guidata “Palazzo De Larderel in musica”, contattare le Guide Labroniche al seguente contatto telefonico: 3472718655.
Associazione APS – Accademia degli Avvalorati: accedemiadegliavvalorati@gmail.com.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*