Oltre un mese di incontri letterari con “Leggermente”: presentato il programma

Dal 14 giugno al 23 luglio al Chioschino di Villa Fabbricotti

Share

Pubblicato ore 18:07

  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Punta alla bibliodiversità l’edizione numero cinque di “Leggermente“, la rassegna che è un vero e proprio Festival della Letteratura, si svolgerà dal 14 giugno al 23 luglio al Chioschino di Villa Fabbricotti.

Autori e autrici differenti per provenienze e vocazione protagonisti di incontri dedicati alla poesia, al giornalismo, alla narrativa, alla saggistica. “Un’edizione che andata crescendo” hanno sottolineato il sindaco Luca Salvetti e l’assessore all cultura Simone Lenzi. Lo scorso anno furono 5500 le presenze. Tutti gli incontri sono gratuiti, consigliata la prenotazione (tutte le informazioni, in basso nell’articolo).

“Leggermente” nacque nel 2019 come rassegna dedicata agli autori di casa nostra e nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi un posto importante, con nomi sempre più di qualità, ed è stata “Una scommessa vinta” ha commentato Lenzi.

Ma quali saranno gli ospiti della manifestazione? Di seguito alcuni degli incontri in programma su cui abbiamo deciso di soffermarci.

Alcuni degli appuntamenti in evidenza

Ad aprire domani 14 giugno sarà un appuntamento musicale, alle ore 19, Giancane presenterà il nuovo disco “Tutto male“, prodotto da Woodworm, uscito il 9 giugno scorso.

Giancane, al secolo Giancarlo Barbati, classe 1980, ha realizzato la colonna sonora della serie animata “Strappare lungo i bordi“, scritta e diretta da Zerocalcare per la piattaforma Netflix nel 2021. Il musicista torna da solista con un nuovo lavoro discografico in cui si confermano la carica autobiografica, lo stile sincero e ironico, le contaminazioni tra punk, rock’n roll, folk e country, con il risultato di testi e musica energici e veri. Definito dalla critica schietto, irriverente, dissacrante, Giancane compone le sue canzoni vivendo attraverso e dentro la sua città, Roma, da cui cattura il parlato di strada e il sarcastico.

Il 19 giugno sarà la volta di Lamberto Giannini con “Scoprirsi. Filosofia e disvelamento dell’adolescente” (Edizioni Del Boccale, 2023). L’autore stimola le nuove generazioni a una riflessione cercando di favorire l’amicizia tra la filosogia e i giovani. Introduce: Cecilia Caleo di Itinera. Letture a cura di: Giorgia Pacini e Orsetta Maria Algranti.

Il 22 giugno arriva a Livorno Walter Veltroni con “Buonvino tra amore e morte” (Marsilio, 2023). Quarto capitolo della fortunata serie del commissario Giovanni Buonvino e degli scombinati “magnifici sette al contrario” del commissariato di Villa Borghese, il romanzo corre lungo un doppio binario: da una parte, l’attentato a Veronica – moglie del protagonista – nel giorno del matrimonio; dall’altra la scoperta di un anziano ucciso da una raffica di colpi di pistola. In un insieme di suspence, azione e dramma emotivo, Buonvino risale a fatti realmente accaduti a Roma durante la Seconda Guerra Mondiale, apportando al romanzo giallo una realtà storica di intensa profondità, caso inconsueto per questo tipo di genere narrativo.

Politico, giornalista ed intellettuale di ampio respiro, Walter Veltroni è stato vicepresidente del Consiglio e Ministro per i Beni e le Attività Culturali, due volte Sindaco di Roma, fondatore e primo segretario del Partito Dermocratico, membro dal 2014 del Consiglio Direttivo Unicef-Italia. Ha realizzato dodici film documentari, scritto oltre venti opere di saggistica e sedici di narrativa. Attualmente è editorialista per il Corriere della Sera e collabora occasionalmente con La Gazzetta delo Sport.
Introducono: Luca Salvetti, sindaco di Livorno e Simone Lenzi, assessore alla Cultura.

Sarà dedicato a Gino Strada l’appuntamento del 23 giugno con Simonetta Gola e la presentazione di “Diario di un sogno possibile” (Feltrinelli, 2023), volume postumo del fondatore di Emergency, illustrato a colori da Marcella Onzo e curato da Simonetta Gola, direttrice della comunicazione di Emergency. È l’adattamento per bambini del precedente racconto “Una persona alla volta”, nel quale sono riportate le idee e le esperienze in campo del medico chirurgo che nel 1994 ha fondato Emergency, associazione indipendente e neutrale nata per portare cure gratuite di elevata qualità alle vittime di guerra.

Pubblicato per ragazzi e ragazze a partire da 11 anni, in queste pagine Gino Strada resta vivissimo tanto quanto il suo messaggio: “Pensare il diritto ad essere curato come a un diritto fondamentale e inalienabile appartenente a ciascun membro della famiglia umana”.
Introduce: Andrea Raspanti, assessore alle Politiche Sociali.

Il 26 giugno presenterà per la prima volta a Livorno il suo ultimo libro Michele CecchiniUn morso all’improvviso” (Bollati Boringhieri, 2023). Oggi Pinocchio è un quarantenne schizofrenico che vive insieme alla moglie e alla figlia adottiva in una periferia della Toscana. Tutti lo conoscono come Beo, da scarabeo. Stercorario, per la precisione. Il suo Paese dei Balocchi è il dancing della locale Casa del popolo, che frequenta il sabato sera insieme all’amico Luciano. Prova a moltiplicare le monete con il Gratta e vinci e i suoi piedi non si bruciano, ma soffrono di psoriasi, interpretato come segno di disfacimento imminente. Vittima di allucinazioni, è ossessionato in particolare dai marziani, ritenuti responsabili del rapimento del padre, scomparso da tempo. Per scongiurare le disgrazie sempre pronte a piovergli addosso, Beo impone a se stesso una miriade di regole, pratiche e cerimoniali che lo rendono legnoso e burattinesco. Eppure, malgrado tutto, insiste nel cercare la poesia nel degrado, l’incanto nello squallore. Dopo una serie di avventure dal sapore fiabesco e picaresco, una sera la persecuzione dei marziani prende corpo per davvero: Beo se li ritrova faccia a faccia, e da quel momento la sua vita cambia.
Introduce: Massimo Ghirlanda.

Martedì 27 giugno Eugenia Romanelli e Rory Cappelli “Nata con noi”, Giunti, 2023, un libro dedicato all’omogenitorialità. “Fino a pochi anni fa, nel nostro Paese, una famiglia così non sarebbe stata nemmeno immaginabile… Oggi, invece è una realtà, ma la strada perché le sia riconosciuto il diritto di esistere è ancora in salita. Questa è la storia di Barbara che, insieme alle sue mamme, Eugenia e Rory, un gigantesco cane grigio e un gatto sordo, cresce ed evolve in una famiglia piena di armonia, stabilità e amore… Fuori, però, la quotidianità è popolata di dubbi, ostacoli e rifiuti, e occorre molta determinazione per trasformare l’ignoranza e la paura di ciò che non si conosce in comprensione e rispetto delle unicità. Una famiglia voluta e conquistata giorno dopo giorno grazie alla tenacia di due donne che, senza esempi alle Spalle né modeli di riferimento, senza leggi né aiuti, hanno realizzato il loro sogno e, al tempo stesso, segnato una svolta epocale in Italia”.

Eugenia Romanelli è giornalista e scrittrice di romanzi, saggi e biografie. Scrive per varie testate italiane tra cui la Repubblica, L’Espresso, Il Messaggero, L’Unità, il Fatto Quotidiano e con l’agenzia stampa ANSA. Cura varie rubriche culturali e sociali e da oltre vent’anni è docente a contratto in università e accademie italiane, dove insegna giornalismo e Scrittura creativa. Rory Cappelli è vice-capo servizio per il quotidiano la Repubblica, dove Scrive da 25 anni. Ha vinto diversi premi giornalistici e ha esordito nella narrativa da 8iovanissima nell’antologia Giovani blues. Nel 2019 ha fondato la Crumb Gallery a Firenze, la prima galleria d’arte europea dedicata solamente ad artiste donne.
Introduce: Francesco Belais, giornalista, scrittore e deejay. Letture a cura di: Isabella Cecchi, attrice.

Mercoledì 12 luglio Maddalena Vaglio Tanet con “Tornare dal bosco“, Marsilio, 2023. Il libro era nella lista delle 12 opere candidate al Premio Strega 2023.  A partire da fatti reali, racconti di famiglia e articoli di giornali, questo romanzo racconta la storia della maestra Silvia e di due preadolescenti che vivono in un angolo d’Italia degli anni Settanta. Gli avvenimenti concentreranno nel bosco il luogo della narrazione e qui, attraverso una scrittura realistica e dettagliata che lascia tuttavia posto all’immaginazione, il lettore accompagnerà Silvia in un viaggio simbolico dal quale uscire tornando diversi, dopo aver riscoperto il mondo e la nostra stessa umanità confusa e sofferta.
Introduce: Veronica Galletta, Scrittrice, finalista nel 2022 al Premio Strega con il romanzo Nina sull’argine, uscito per minimum fa

Tre appuntamenti saranno dedicati al mondo del giornalismo: il primo il 29 giugno con Enrico FranceschiniCome girare il mondo gratis. Un giornalista con la valigia“. Un viaggio lungo 40 anni raccontando la storia con una galleria di grandi personaggi.

Il secondo 14 luglio presentazione il libro di Guido Ghirelli dal titolo “Antonio Ghirelli. Il mestiere più bello del mondo” nel quale i figli Giudo e Massimo ripercorrono la straordinaria carriera di giornalista di Antonio Ghirelli dal dopoguerra alla democratizzazione del paese. Antonio Ghirelli, nato a Napoli, ha diretto diversi quotidiani: Tuttosport, il Corriere dello Sport, Il Globo, L’Avanti!, è stato direttore del TG2 e capo ufficio stampa della Presidenza della Repubblica con Sandro Pertini.

L’ultimo, il 16 luglio, è “Quella sera in galleria. Come nacque il «Corriere della Sera»” di Massimo Nava. L’autore racconta la figura di Eugenio Torelli Viollier il giornalista ideatore e cofondatore del Corriere della Sera.

Il 18 luglio, Agnese Pini, direttore del quotidiano La Nazione dal 2019 presenterà “Un autunno d’agosto. L’eccidio nazifascista che ha colpito la mia famiglia. Una storia d’amore mentre la guerra torna a fare paura“. Un libro dedicato agli ultimi. Attraverso una vicenda personale l’autrice trasporta il lettore nel cuore della Seconda Guerra Mondiale raccontando l’eccidio nazifascista di san Terenzo Monti in Toscana avvenuto tra il 17 e il 19 agosto del 1944.
Introduce: Simone Lenzi

Infine vogliamo ricordare la presentazione del 21 luglio con Daniele Buzzonetti e il suo libro “Bizzarrini. L’ultimo costruttore romantico” dedicato alla figura di Giotto Bizzarrini l’ingegnere livornese creatore di automobili leggendarie, recentemente scomparso.
Introducono: Luca Salvetti, Massimo Grandi e Nino Delogu.

A questo si aggiungono due incontri di “Leggermente Off” quello del 20 luglio con Manlio Bigeschi in “La processione”, Edizioni Erasmo, 2023 e il 23 luglio con Franco Poggianti in “Parigi 1911. Il furto della Gioconda e dintorni”.

L’1 e il 6 luglio sarà garantito il servizio di LIS (Lingua dei Segni Italiani) e di sottotitolazione a cura dell’Associazione Comunico.

“Leggermente” è stata organizzata dal Comune di Livorno,Fondazione Livorno, Cooperattiva Itinera, Feltrinelli Librerie Livorno, Il Chioschino di Filippo Brandolini. E con la collaborazione di Mondadori Bookstore Livorno, Edizioni Erasmo, Scuola Carver, Associazione culturaleThe Cage Livorno, XLR Produzioni, FondazioneTeatroGoldoni Livorno, Associazione Comunico, Emergency, L’approdo centro ascolto LGBTQI e Livorno Rainbow.

Prenotazioni

Si oconsiglia la prenotazione per avere il posto a sedere collegandosi a leggermente.eventbrite.it.
I caso di maltempo glie evtni si terrranno all’interno della Biblioteca di Villa Fabbricotti.
Informazioni: dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 19 – 0586894563; sabato e doemnica ore 10-19 – 0586824552 – leggermente@itinera.info

Il programma

14 giugno ore 19.00

Giancane
Presentazione del nuovo disco “Tutto male”, Woodworm, 2023. In collaborazione con Associazione Culturale The Cage, XLR Produzioni e Woodworm.
Introduce Antonio Viscido.

19 giugno ore 19.00

Lamberto Giannini con “Scoprirsi – Filosofia e disvelamento dell’adolescente”, Edizioni del Boccale, 2023.
Introduce Cecilia Caleo. Letture a cura di Giorgia Pacini e Orsetta Maria Algranti.

22 giugno ore 19.00

Walter Veltroni con “Buonvino tra amore e morte”, Marsilio, 2023.
Introducono Luca Salvetti e Simone Lenzi.

23 giugno ore 19.00

Simonetta Gola presenta Gino Strada, “Diario di un sogno possibile”, Feltrinelli Kids, 2023.
Introduce Andrea Raspanti.

24 giugno ore 19.00

Marco Corbi in “Nervature”, MdS editore, 2023.
Introduce Francesco Mencacci

26 giugno ore 19.00

Michele Cecchini con “Un morso all’improvviso”, Bollati Boringhieri, 2023.
Introduce Massimo Ghirlanda

27 giugno ore 19.00

Eugenia Romanelli, Rory Cappelli con “Nata con noi”, Giunti, 2023.
Introduce Francesco Belais. Letture a cura di Isabella Cecchi.

28 giugno ore 19.00

Marco Malvaldi con “Oscura e celeste”, Giunti, 2023.
Introducono Simone Lenzi e Carlo Neri

29 giugno ore 19.00

Enrico Franceschini con “Come girare il mondo gratis. Un giornalista con la valigia”, Baldini + Castoldi, 2023.
Introducono Giulia Bertolini e Giulia Stagi

1 luglio ore 19.00

Maurizio De Giovanni con “Sorelle”, Rizzoli, 2023.
Introduce Michela Berti.

2 luglio ore 19.00

Teresa Cremisi con “Il Processo di condanna di Giovanna d’Arco”, Marsilio, 2023.
Introduce Chiara Valerio.

3 luglio ore 19.00

Chiara Valerio con “La tecnologia è religione”, Einaudi, 2023.
Introduce Simone Lenzi.

5 luglio ore 19.00

Antonella Lattanzi con “Cose che non si raccontano”, Einaudi, 2023.
Introducono Cecilia Caleo e Camilla Del Corona.

6 luglio ore 19.00

Piera Ventre con “Gli spettri della sera”, Neri Pozza, 2023.
Introducono Michele Cecchini e Camilla Del Corona.

7 luglio ore 19.00

Francesco Niccolini con “La scuola più bella che c’è. Don Milani, Barbiana e i suoi ragazzi”, Mondadori, 2023.
Vanessa Roghi in “Mia patria sono gli oppressi. Don Milani, la scuola, la guerra”, Momo Edizioni, 2023.
Introduce Stefano Romboli.

8 luglio ore 19.00

Marco Vichi, Leonardo Gori con “Vite rubate”, Guanda, 2023.
Introduce Giulia Stagi

12 luglio ore 19.00

Maddalena Vaglio Tanet con “Tornare dal bosco”, Marsilio, 2023.
Introduce Veronica Galletta.

12 luglio ore 21.00

Cristina Cassar Scalia con “La banda dei carusi”, Einaudi, 2023.
Introducono Cecilia Caleo e Giulia Bertolini.

14 luglio ore 19.00

Guido Ghirelli con “Antonio Ghirelli. Il mestiere più bello del mondo”, Les Flâneurs Edizioni, 2022.
Introducono Luca Salvetti e Maurizio Vernassa.

16 luglio ore 19.00

Massimo Nava con “Quella sera in galleria. Come nacque il «Corriere della Sera»”, Solferino, 2023.
Introduce Simone Lenzi.

18 luglio ore 19.00

Agnese Pini con “Un autunno d’agosto. L’eccidio nazifascista che ha colpito la mia famiglia. Una storia d’amore mentre la guerra torna a fare paura”, Chiarelettere, 2023.
Introduce Simone Lenzi.

20 luglio ore 19.00 – Leggermente Off

Manlio Bigeschi con “La processione”, Edizioni Erasmo, 2023.
Introducono Carlo Neri e Linda Landi.

21 luglio ore 19.00

Daniele Buzzonetti con “Bizzarrini. L’ultimo costruttore romantico”, Artioli Editore, 2023.
Introducono Luca Salvetti, Massimo Grandi e Nino Delogu.

23 luglio ore 19.00 – Leggermente Off

Franco Poggianti con “Parigi 1911. Il furto della Gioconda e dintorni”, Mauro Pagliai Editore, 2023.
Introducono Enrico Mannari, Simonetta Del Cittadino e Marie Odile Volpoet.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*