“Notre Dame de Paris” approda a Torre del Lago

Il 22, 23 e 24 agosto al Gran Teatro all’aperto Giacomo Puccini

Share

TORRE DEL LAGO – “Notre Dame de Paris”, il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia, torna a Torre del Lago. Uno evento imperdibile, che ha stregato milioni di persone e che si fermerà per un lungo periodo di pausa dopo la finale del prossimo settembre in scena all’Arena di Verona. Sono quindi queste le ultime occasioni per vedere il musical con il cast originale.

Dopo aver toccato le più importanti città italiane in occasione di un acclamato tour di ritorno, “Notre Dame de Paris” approda nuovamente in Toscana, al Gran Teatro all’aperto Giacomo Puccini di Torre del Lago, dal 22 al 24 agosto. Tre le repliche in programma, in scena tutte le sere alle ore 21.30.

Il musical in 15 anni di programmazione, ha superato i 3.500.000 di spettatori in 1.212 repliche, e sono state 46 le città visitate in Italia per un totale di 136 tappe. “Notre Dame de Paris ha cambiato il modo di fare un certo tipo di spettacolo – afferma Riccardo Cocciante che ha firmato l’opera – Il mio intento era quello di creare un’espressione popolare moderna, recuperare la nostra cultura europea e lo strumento della voce, inserendolo in un contesto moderno. Quest’opera non è una fotografia ma un’immagine in movimento che vive nel tempo e diventa ogni volta qualcosa di diverso, grazie alla forza attrattiva di una scrittura che ti porta dentro alla storia”.

Soddisfatto anche il produttore David Zard che aggiunge: “Tenere conto del pubblico è l’obiettivo principale nel nostro lavoro. Dare certezze al pubblico è fondamentale. “Notre Dame de Paris” ha questo enorme successo perché è onesto, e mantiene ciò che promette.”        

L’opera è tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, prodotta da David e Clemente Zard, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella. In scena un cast d’eccezione: Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), assieme al secondo cast e agli oltre 30 ballerini e acrobati.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*