Napoli in bianco e nero al Festival Anni 70 di TST Art Gallery

Verrà presentato anche il libro "Palazzkimbo" di Piera Ventre

La TST Art Gallery organizza il festival Anni70
Alcuni degli scatti di Vincenzo Starnone

LIVORNO – Primo appuntamento domani, venerdì 26 ottobre, con il Festival Anni Settanta organizzato da TST Art Gallery a ingresso libero.

Alle ore 18 in Corso Amedeo 196 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica di Vincenzo Starnone e la presentazione del romanzo “Palazzokimbo” di Piera Ventre, Neri Pozza Editore. Saranno presenti gli autori intervistati da Sandra Mazzinghi (giornalista e autrice).

Napoli in bianco e nero

Vincenzo Starnone e Piera Ventre al festival AnniSettanta organizzato da TST Art Gallery
Vincenzo Starnone

La mostra di Starnone vedrà esposti venti scatti in bianco e nero di Napoli, città natale dell’artista che da oltre quarant’anni fotografa gli aspetti quotidiani della vita in una sorta di “caccia fotografica” sociale.

“Livorno era già presente in un angolo della mia memoria. Venni anni fa, sempre per la mia passione fotografica. Mi colpì subito l’impegno sociale “ribelle” che vi appartiene – dice Vincenzo Starnone – “È città di mare, e come Napoli, plasmata dalla brezza marina salmastra e iodata, che la rende combattiva e creativa. Più vi ascolto e più mi convinco che il vostro parlar “arrotondato” e dolce, ma deciso e senza indugi, mi ricorda il più bel dolce di Napoli: il babà al rum. Le sue forme rotonde, il suo gusto dolce, reso deciso dal rum, mi rapiscono”.

Stelladamore

Piera Ventre, napoletana anch’essa, ma che vive a Livorno dal 1987, presenterà il suo primo romanzo. “Nella prima metà degli anni Settanta, Stella, detta a scuola stelladamore, col nome attaccato al cognome, ha un palazzo intero per madre. A Napoli, tutti lo chiamano Palazzokimbo per via dell’enorme insegna pubblicitaria che campeggia sul tetto. Chili e chili di ringhiere, porte blindate, chiavistelli… un clangore di ferro risuona per i suoi otto piani, fino alla cima, una distesa asfaltata e ricoperta di antenne, da cui si scorge tutta la città” così si legge nella descrizione.

Informazioni sul Festival: 3488014120.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*